Home, Politica — 6 luglio 2018 alle 12:52

IMPERIA: IL SINDACO SCAJOLA UFFICIALIZZA LA GIUNTA. MARIA NELLA PONTE (M5S):”DICE IN ASSOLUTA LIBERTÀ, SIAMO SICURI?”

Interviene così in una nota stampa Maria Nella Ponte del Movimento 5 Stelle, a seguito dell’ufficializzazione dei nomi dei 10 assessori del comune di Imperia

di Redazione

maria nella ponte m5s giunta scajola

“Dieci assessori per me posson bastare. Ad un avvocato la delega all’Urbanistica (+Edilizia privata e pubblica) e l’incarico di redigere il PUC a dei tecnici esterni, dichiara di volere ridurre le spese legali ma evidentemente non quelle delle consulenze esterne – Interviene così in una nota stampa Maria Nella Ponte del Movimento 5 Stelle, a seguito dell’ufficializzazione dei nomi dei 10 assessori della giunta del comune di Imperia.

“A proposito di spese legali, l’avvocato fa anche il vicesindaco ma la cura dell’ufficio legale? All’architetta i Lavori Pubblici; la Viabilità e Polizia Municipale a chi in campagna elettorale si è distinto per i parcheggi selvaggi (o quantomeno l’auto con le sue pubblicità elettorali), e in aggiunta la delega a Sicurezza, Cimiteri e Frazioni.

Leggi il cognome e pensi alla candidata eletta consigliere e invece ha fatto strike il fratello (gemello) con Commercio, Turismo, Industria, Artigianato, Agricoltura e Pesca però della pubblicità on line della spiaggia adesso che è finita la campagna elettorale non c’è più traccia (una famiglia alla conquista del palazzo si può dire?) La sfilata degli “ex”: l’ex consigliere comunale e assessore di An e Pdl, l’ex assessore leghista, l’ex consigliere comunale con l’ex sindaco Carlo Capacci che confluì nel gruppo misto, l’ex politico di centrosinistra (Pds) negli anni Novanta, l’assessore che già con la precedente giunta aveva lo stesso incarico però era di area centrodestra e l’ex consigliere comunale di Forza Italia e assessore del Pdl… poi si legge di “una giunta realizzata in assoluta libertà e senza mediare con i partiti”… sicuri sicuri? Il beneficio del dubbio: non è detto che non ci stupiscano”