Home, Imperia — 17 luglio 2018 alle 18:15

IMPERIA: VIA CASCIONE RIAPERTA AL TRAFFICO? CONSEGNATE IN COMUNE 1.357 FIRME PER DIFENDERE LA PEDONALIZZAZIONE. “C’È GRANDE PARTECIPAZIONE, SIAMO OTTIMISTI”

Le adesioni sono state raccolte negli ultimi giorni dal Comitato Via Cascione Isola Felice, a seguito dell’indagine conoscitiva lanciata dal sindaco Scajola, per valutare la possibile riapertura parziale al traffico della via.

di Redazione

raccolta-firme-via-cascione-imperia-claudio-scajola-comune-antonio-gagliano

Sono state consegnate 1.357 firme in Comune per difendere la pedonalizzazione di via Cascione. Le adesioni sono state raccolte negli ultimi giorni dal Comitato Via Cascione Isola Felice, a seguito dell’indagine conoscitiva lanciata dal sindaco Scajola, per valutare la possibile riapertura parziale al traffico della via.

L’iniziativa dell’amministrazione è stata molto criticata da diversi commercianti della via e anche da molti cittadini. Per questo motivo il Comitato, che durante il mandato di Capacci aveva sostenuto fortemente il “fronte del sì”, favorevole alla pedonalizzazione, ha deciso di attivarsi per difendere l’intervento portato a termine.

Il presidente del Comitato Via Cascione Isola Felice

“Ieri sono state depositate in Comune per il sindaco Scajola 1.357 firme a favore della pedonalizzazione così com’è ora. A distanza di un giorni, la gente continua ad arrivare per firmare, ne abbiamo raccolte altre 150/200. 

Siamo molto soddisfati, non solo per i numeri, ma soprattutto per l’entusiasmo e la partecipazione delle persone che vogliono dire la loro. Ci sono tantissimi turisti che firmano, chi ha seconde case e che ama venire nella nostra città e apprezza il lavoro fatto, ci sono tanti pensionati, tante mamme con bambini. 

Siamo fiduciosi e ottimisti che il nostro appello venga ascoltato.

Non abbiamo nemmeno fatto un banchetto in giro, ma per il passa parola e per la rabbia della gente. Siamo convinti di stra vincere e siamo anche convinti che moltissimi, anche se non lo dicono, sono decisamente dalla nostra parte”.