Entroterra, Home — 11 aprile 2014 alle 10:04

PARCO ALPI LIGURI. REALDO. SABATO 12 APRILE “ASPETTANDO L’ALBA A CIMA MARTA” /IL PROGRAMMA

Una nottata nel Parco delle Alpi Liguri, in mezzo alla neve, ad attendere l’alba: ritrovo a Realdo
alle ore 20 di sabato 12 aprile, aperitivo e cena conviviale, raggiungimento del punto di partenza con le ciaspole

di Redazione

marta10

Il Parco Alpi Liguri (Comuni di Cosio d’Arroscia, Mendatica, Montegrosso Pian Latte, Pigna, Rezzo, Rocchetta Nervina e Triora) si prepara al periodo pasquale con le ultime novità per i visitatori:

SABATO 12 APRILE
Realdo Aspettando l’’alba a Cima Marta

REALDO – ASPETTANDO L’’ALBA A CIMA MARTA
Una nottata nel Parco delle Alpi Liguri, in mezzo alla neve, ad attendere l’alba: ritrovo a Realdo alle ore 20 di sabato 12 aprile, aperitivo e cena conviviale, raggiungimento del punto di partenza con le ciaspole. Si camminerà per circa 4 ore fino al punto di osservazione, la Cima Marta tra Italia e Francia. All’alba bivacco e rientro a Realdo.
- Alle ore 21:00 cena alla Trattoria Osteria Desgenà;
- Alle ore 23:00 trasferimento in auto in località “Pin”.
La salita a Cima Marta è prevista in 4 ore, escluse soste. Si attraverserà parte della foresta demaniale di Gerbonte per arrivare dopo una salita abbastanza agevole al “passo del Dvenset”; attraversando una grande abetaia si giungerà, tramite carrareccia, al colle “testa da Nav” sul
confine francese e infine a Cima Marta.
Si attenderà l’alba a 2200 mt s.l.m. Bivacco a base di frittelle, torte, thè e vin brulè. Ritorno alle auto nella prima mattinata del giorno successivo. Equipaggiamento: Ciaspole e abbigliamento adatto alle temperature notturne e all’umidità.
Il CTE di Realdo e l’Osteria dispongono di una quantità limitata di ciaspole, a richiesta fino ad esaurimento scorta. Tariffa: € 25 (aperitivo, cena, uso ciaspole, bivacco).
Info e prenotazioni: A.S.D. CTE Realdo Alta Valle Argentina – 339 1183146 – 334 1674176 (prenotazioni entro giovedì 10 aprile) – www.realdovive.it – facebook.com/RealdoVive -
info@realdovive.it

PRIMO RADUNO DEL NUOVO GRUPPO ALPINI PIGNA-BUGGIO “MONTE TORAGGIO”
Il nuovo gruppo Alpini “MONTE TORAGGIO”, nato dalla fusione dei Gruppi di Pigna e Buggio, ha tenuto il suo primo raduno a Pigna domenica 6 Aprile, con la benedizione del nuovo Gagliardetto. Il programma della giornata ha previsto l’’ammassamento nel campo sportivo, a seguire la Santa Messa celebrata nella Chiesa Parrocchiale di San Michele dal Parroco Don Secondo Pittavino e cantata dal Coro Monte Saccarello; dopo l’aperitivo in piazza è stato servito
il “rancio alpino”. L’evento è stato accompagnato dalle note della Banda cittadina Filarmonica L’Alpina.

TRIORA –1° CONCORSO FOTOGRAFICO “MEMORIAL ANGELO PAVAN”
L’’associazione ‘Triorando.it’ organizza, con il patrocinio del Comune di Triora e la collaborazione della Pro Triora, il 1° concorso fotografico ‘Memorial Angelo Pavan’. Il tema sarà “Triora e il suo territorio”: l’’iniziativa è aperta a tutti gli appassionati di fotografia, di ogni età.
Termine ultimo per l’’invio delle foto: martedì 27 maggio.
Il concorso rientrerà fra gli eventi legati alla manifestazione “Triora e le Meraviglie del suo Territorio”, organizzata dal Comune di Triora per il mese di giugno. Info regolamento e scheda di partecipazione: www.triorando.it – info@triorando.it.

NUOVE RISORSE REGIONALI PER IL MUSEO INTERNAZIONALE DELLA STREGONERIA
La Giunta della Regione Liguria ha approvato venerdì 4 aprile, nell’ambito della riprogrammazione delle risorse Par-Fas 2007-2013 per la tutela e la valorizzazione delle risorse ambientali e culturali, un co-finanziamento di 420 mila Euro al Comune di Triora, per il completamento e il risanamento conservativo di Palazzo Stella da destinare a Museo Internazionale della Stregoneria. Costo complessivo dell’intervento: 525mila Euro. Il provvedimento è stato illustrato dall’Assessore alla Cultura della Regione Liguria Angelo Berlangieri.

IL COMUNE DI TRIORA ALLA XIII RASSEGNA NAZIONALE DEI PAESI BANDIERA ARANCIONE
Anche quest’’anno il Comune di Triora, con i consiglieri delegati Cristian Alberti e Flavio Gramegna, ha ha partecipato alla XIII Rassegna Nazionale dei Paesi Bandiera Arancione tenutasi a Suvereto (Li) il 4-5-6 aprile 2014. All’’Assemblea hanno presenziato i rappresentanti di molti degli oltre 200 Comuni appartenenti all’’Associazione dei Comuni Bandiera Arancione: il Consiglio Direttivo ha illustrato il lavoro svolto nell’’ultimo anno ed i nuovi
progetti da sviluppare nel futuro più immediato. Sabato 5 aprile si è tenuto l’importante convegno “Essere Paese bandiera Arancione: un valore da esportare, una responsabilità da condividere” alla presenza, tra gli altri, dell’’Assessore al Turismo della Regione Liguria
Angelo Berlangieri e dell’’Assessore al Turismo della Provincia di Livorno Paolo Pacini. Molti i Comuni presenti per la Regione Liguria, che vanta uno dei più alti numeri di iscrizioni al Club, fra i quali il Comune di Dolceacqua, il cui Sindaco Fulvio Gazzola è presidente nazionale
dell’Associazione stessa, ed il Comune di Airole.
Da sottolineare inoltre l’importante valenza culturale di questi eventi: incontro fra i rappresentanti di piccole comunità virtuose spesso appartenenti a realtà geografiche, storiche e culturali molto diverse ma accomunate dall’’amore per i propri paesi di origine, che si manifesta con impegno costante e a titolo gratuito per il mantenimento e lo sviluppo del territorio.

MASONE (GE) –MOSTRA FOTOGRAFICA “BEIGUA GEOPARK”
Sabato 12 aprile 2014 alle ore 16 verranno inaugurate al Museo Tubino di Masone (GE) le mostre fotografiche “Un giardino in mostra” e “Beigua Geopark: tra Alpi, Appennino e
Mediterraneo”. Nel corso della giornata saranno presentate le pubblicazioni “Racconti in verticale” di Alessandro Grillo, “Vette e sentieri del Beigua Geopark” di Andrea Parodi, e la conferenza “Un giardino di montagna sull’Appennino ligure”. La mostra fotografica resterà aperta fino all’8 giugno. Orari: sabato e domenica ore 15-18. Altri giorni su prenotazione. Info: Comune di Masone – Tel. 010 926003

IL BLOG DELL’’ALTA VIA DEI MONTI LIGURI
Su mentelocale.it è nato un nuovo blog dedicato all’Alta Via dei Monti Liguri. A curarlo sono le due geografe Annalisa Cevasco e Angela Rollando, che in questi giorni la stanno percorrendo a piedi, incontrando amministratori e addetti ai lavori dell’entroterra ligure, per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di questo esempio virtuoso di turismo di qualità ancora poco sfruttato. Alla spedizione partecipa anche Laura Guglielmi, direttrice
di mentelocale.it (media partner dell’iniziativa) che accompagnerà le due geografe durante 6 delle 10 tappe del percorso. Info: www.mentelocale.it

PIGNA – ìA TESTA IN SU NELLA PARROCCHIALE DI SAN MICHELE: POLITTICO DI CANAVESIO
La guida settimanale del Parco Alpi Liguri si sposta a Pigna, in Val Nervia, per farvi conoscere una delle più significative opere d’arte del territorio e dell’’intera provincia d’Imperia: il polittico conservato all’interno della suggestiva Parrocchiale di San Michele (che sarà oggetto di recensione nei prossimi appuntamenti della guida), dipinto e firmato nel 1500 da Giovanni Canavesio, artista originario di Pinerolo in Piemonte.

Caratteristiche: Si tratta della più grande realizzazione di questo genere presente nella zona del Ponente ligure, con più di 4,5 m di altezza. E’ l’ultima opera conosciuta di Giovanni Canavesio, già operante a Pigna nel 1482 per affrescare la Chiesa di San Bernardo. L’opera è realizzata su lunghi pannelli di legno divisi in 36 scomparti dipinti su fondo d’oro, divisi fra loro da arcate poggianti su colonnine, alcune delle quali ornate da eleganti baldacchini dorati intagliati a traforo. Il pannello centrale raffigura San Michele trionfante mentre colpisce il demonio che tenta di sottrargli un’anima dal piatto della bilancia. Ai lati sono presenti Santo Stefano, San Giovanni Battista, San Pietro e San Lorenzo. Negli scomparti superiori si osservano la Trinità con il Cristo assistito dal Padre e lo Spirito Santo. Altre immagini di
Santi, Dottori della Chiesa, apostoli ed episodi della vita di Cristo completano i pannelli e la predella. Perché vederlo: Perché si tratta dell’’opera d’arte forse più notevole del Ponente Ligure; perché il recente restauro ha riportato alla luce tutte le tonalità originali del manufatto, ora al massimo splendore; perché vale la pena osservare una meraviglia dell’’artigianato e della pittura locale ancora oggi conservata in situ; perché il borgo medievale di Pigna e la sua Parrocchiale in pietra meritano già da soli una visita. Per saperne di più: TRAVERSONE, P., Il polittico di San Michele Arcangelo restaurato, Comune di Pigna, 2006.
Info: Comune di Pigna – Tel. 0184 241016

INFO PARCO ALPI LIGURI – UFFICIO IAT
P.zza Roma – 18025 Mendatica (IM)
(Orario dal 16 maggio 2013:
MAR/GIO/SAB/DOM ORE 8-13
CHIUSO LUN/MER/VEN)
TEL: + 39 0183 38489
FAX: + 39 0183 752489
infoparcomendatica@libero.it

http://www.parks.it/parco.alpi.liguri/index.php