Attualità, Home — 11 aprile 2014 alle 11:32

REGIONE LIGURIA, FORMAZIONE, ASSESSORE ROSSETTI: “PER EDUCARE ALLA LEGALITA BISOGNA UNIRE LE FORZE”

Protocollo d’intesa per il progetto educativo quadriennale sulla legalità che sarà siglato da Regione Liguria, Comune di Camporosso, Prefettura e Questura di Imperia, Libera, Avviso Pubblico, Forum Italiano Sicurezza Urbana e CE.S.P.IM.

di Redazione

10013259_10203554559363930_1782833475_n-1

Ha un suo logo specifico dal titolo “legalmente” che richiama insieme lealtà e legalità, il protocollo d’intesa per il progetto educativo quadriennale sulla legalità che sarà siglato da Regione Liguria, Comune di Camporosso, Prefettura e Questura di Imperia, Libera, Avviso Pubblico, Forum Italiano Sicurezza Urbana e CE.S.P.IM.
Un’iniziativa educativa e sociale per diffondere la cultura della legalità e formare le coscienze dei giovani e dei cittadini ai valori della solidarietà, del senso civico, della cittadinanza attiva. Dai cineforum con proiezione di pellicole a tema, a laboratori nelle scuole e nel centro di aggregazione giovanile “La Rocca” di Camporosso, a interventi con personale qualificato, fino allo studio e alla realizzazione di nuovi sistemi di comunicazione con i giovani attraverso l’utilizzo di social network e seminari formativi.
L’obiettivo – spiega l’assessore regionale alla formazione, Pippo Rossetti – è quello di promuovere tra i bambini, i ragazzi e i giovani l’acquisizione del concetto di “persona” come soggetto di diritti e di doveri”.
Il progetto si basa su un partenariato ampio che coinvolge numerose scuole, Enti di formazione professionale, parrocchie, enti locali, associazioni, l’Associazione Antiracket e Antiusura della Provincia di Imperia, l’Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale di Imperia, l’Asl 1 Imperiese, l’Unicef e la ASL 1 Imperiese.
E’ necessario – conclude Rossetti – consolidare l’abitudine a considerare, quali riferimenti amici, tutte le Istituzioni che compongono la Pubblica Amministrazione centrale e locale, valorizzando e rafforzando l’operato dell’attività svolta da ogni organismo che la compone, per favorire il rapporto dei cittadini con gli stessi”.