SAN BARTOLOMEO AL MARE: ROVERE JAZZ FESTIVAL, VENERDÌ 3 AGOSTO IL CONCERTO DI PAOLA FOLLI CON “L’IGUAZÙ ACUSTIC TRIO”

Golfo Dianese Home

L’alto contenuto artistico della rassegna viene garantito dalla presenza di interpreti straordinari

rovere jazz festival venerdì 3 agosto san bartolomeo al mare

Con Paola Folli e l‘Iguazù Acustic Trio comincia questa sera a San Bartolomeo al Mare (Sagrato del Santuario di N. S. della Rovere, ore 21:30, ingresso libero) il Rovere Jazz Festival, tre grandi appuntamenti proposti dalla direzione artistica del dinamico Alex Nicoli, batterista, Presidente dell’Associazione Culturale La Ritmica, fondata da Gianni Branca.

L’alto contenuto artistico della rassegna viene garantito dalla presenza di interpreti straordinari: venerdì la vocalist Paola Folli, corista tra le più richieste in Italia, accompagnerà le sonorità jazz, pop, soul, funk e musica d’autore dell’Iguazù Acustic Trio; sabato il giovane sassofonista Marco Scipione arricchirà l’affascinante percorso musicale del jazz tracciato dai Timeline; domenica Paolo Di Sabatino, pianista, compositore, arrangiatore, nutrirà lo spirito dei musicofili con il suo trio Trace Elements (Dominique Di Piazza al basso elettrico e Damien Schmitt alla batteria).

Rovere Jazz Festival
4^ Edizione
Sagrato del Santuario di N. S. della Rovere
Ore 21:30

Venerdì 3 agosto

  • Iguazù Acustic Trio & Paola Folli

Sabato 4 agosto

  • Timeline feat Marco Scipione

Domenica 5 agosto

  • Trace Elements

Iguazù Acustic Trio & Paola Folli

  • Paola Folli: voce
  • Fabio Gianni: piano
  • Marco Mistrangelo: basso elettrico
  • Alex Battini de Barreiro: batteria

Paola Folli, nota al grande pubblico come vocal coach di X Factor e corista tra le più richieste in Italia, da alcuni anni ha investito con successo sulla figura di solista. La Folli, di squisita formazione pop, ha spesso affiancato e condiviso il palco con diversi esponenti della musica jazz. Nel 2002 è stata scelta come interprete femminile della colonna sonora del film d’animazione «Johan Padan alla scoperta delle Americhe», tratto dall’omonima opera di Dario Fo. Dal 2008 partecipa ai tour di Elio e le Storie Tese.

Iguazù Acustic Trio nasce dalla comune passione per le sonorità del Sud America. Il gruppo comincia a prendere forma nel 2007, dopo una decennale frequentazione nell’ambito della musica latina più commerciale. Ognuno dei musicisti ha portato in questo progetto le proprie esperienze e le proprie passioni musicali, fatte di jazz, pop, soul, funk, musica d’autore; dalle energiche sonorità afrocubane con contaminazioni jazz, ad arrangiamenti personali di cover che fanno omaggio a grandi personalità del Latin Jazz internazionale: il risultato è molto eterogeneo e sicuramente accattivante, anche grazie a momenti di grande energia e virtuosismo. L’attività concertistica del Trio passa da Festival Jazz nazionali ed internazionali, a performance in importanti Jazz club, oltre ad essere Testimonial Band della Yamaha con Master classes, Stages ed eventi fieristici di settore. Nel luglio del 2010, distribuito a livello mondiale da RaiTrade – Video Radio, esce il Cd “Rubio”, special guest il leggendario percussionista Alex Acuña.

Timeline feat Marco Scipione

  • Marco Scipione: sax
  • Alberto Bonacasa: piano e tastiere
  • Federico Malaman: basso elettrico
  • Maxx Furian: batteria

La formazione musicale “Timeline” composta da Maxx Furian, Federico Malaman, Alberto Bonacasa nasce dalla comune passione per il jazz e le sue contaminazioni che dagli anni ’40 ad oggi hanno segnato un’evoluzione stilistica sempre originale ed innovativa stimolando quei musicisti che volevano sperimentare e spingersi oltre i canoni della tradizione.
Propone un repertorio di brani originali nei quali si evidenziano le diversità ritmiche, armoniche e melodiche che hanno influenzato nel tempo l’affascinante percorso musicale del jazz.
Il gruppo si avvale della collaborazione del giovane sassofonista Marco Scipione, musicista di grande talento, salito alla ribalta negli ultimi anni durante le tournée con il cantante Mario Biondi sia in Italia che all’estero.
A testimonianza del lavoro svolto in questi tre anni di attività, la band ha realizzato un CD di recente pubblicazione intitolato “Sunday morning”, con la collaborazione di solisti ospiti del calibro di Maurizio Giammarco (sax), Stef Burns (chitarra), Martin Miller (chitarra), Alex “Pacho” Rossi (percussioni).

Trace Elements

  • Paolo Di Sabatino – piano
  • Dominique Di Piazza – basso elettrico
  • Damien Schmitt – batteria

Trace Elements è un progetto nato da Paolo Di Sabatino che ha coinvolto musicisti di fama internazionale. Paolo Di Sabatino, abruzzese di Teramo, pianista, compositore, arrangiatore, si è dedicato esclusivamente al jazz esibendosi con varie formazioni a proprio nome dal “piano solo” all’ottetto. Ha partecipato a numerose trasmissioni radiotelevisive e suonato in importanti clubs e festivals.

“In biochimica e nella nutrizione un oligoelemento (trace element) è un elemento chimico necessario in quantità minime per l’appropriata crescita e lo sviluppo fisiologico di un organismo. In sintesi è un micronutriente. Abbiamo scelto questo nome perché da sempre per noi la musica è necessaria alla nutrizione del nostro spirito. Suonare o ascoltare fa lo stesso, ma la musica deve essere parte integrante della nostra vita. Chi ama la musica è una persona ricca dentro, recettiva, emozionale ed emozionabile”.

Segui Imperiapost anche su: