Cronaca, Home — 3 agosto 2018 alle 15:33

IMPERIA: LOTTA ALL’ABUSIVISMO COMMERCIALE, DUE MULTE E OLTRE MILLE PEZZI SEQUESTRATI. GAGLIANO:”DEVE TORNARE UNA CITTÀ PULITA E SICURA”

L’assessore alla Sicurezza e alla Polizia Municipale, Antonio Gagliano, interviene sull’attività di contrasto all’abusivismo commerciale fortemente voluta dalla nuova Amministrazione Comunale

di Redazione

gagliano polizia imperia abusivismo commerciale

L’assessore alla Sicurezza e alla Polizia Municipale, Antonio Gagliano, interviene sull’attività di contrasto all’abusivismo commerciale fortemente voluta dalla nuova Amministrazione Comunale. Attività che nella sola giornata di ieri, giovedì 2 agosto, ha portato a sanzionare due soggetti e a sequestrare oltre mille pezzi.

 Il commento dell’assessore Antonio Gagliano

“È riduttivo ricondurre l’azione mirata alla repressione di questo fenomeno al solo aspetto sanzionatorio. In realtà ad essa sono sottesi multipli e rilevanti profili di salvaguardia della salute pubblica”, dichiara l’assessore.

“Prendiamo l’esempio degli occhiali da sole. In grandissima parte, come da anni denunciano le associazioni operanti in difesa del consumatore, si tratta di articoli fuori norma. Le criticità evidenziate riguardano in particolar modo le lenti montate, che possono causare seri danni alla vista”, ricorda Gagliano, che invita i cittadini ad assicurarsi, per ogni acquisto, che sia presente il bollino CE indelebile, indispensabile per garantire la regolarità del modello.

“Queste considerazioni – prosegue l’assessore – valgono un po’ per tutti gli articoli proposti dagli abusivi. Che si parli di foulard, braccialetti, cappelli o magliette, nulla è certo su stoffe e trattamento delle stesse, sostanze usate per la colorazione, oltre al constato scarso igiene nella loro conservazione. Tutti elementi che impongono un intervento deciso e mirato”.

“L’attività di contrasto al fenomeno dell’abusivismo portata avanti da questa Amministrazione non riguarda tuttavia soltanto i venditori presenti sul territorio”, sottolinea l’assessore. “Il fenomeno presenta infatti un carattere fortemente organizzato, per cui sovente si arriva al tracciamento di una vera e propria filiera. Per questo motivo abbiamo intenzione di verificare le locazioni offerte ai soggetti destinatari dei controlli, in modo da poter rintracciare le figure apicali di queste organizzazioni”.

 “Ringrazio tutto il Comando per l’attività svolta sinora – conclude Gaglianoe in particolare chi è impegnato in questo ruolo delicato. L’impegno di questa Amministrazione è di rimettere Imperia all’onore del mondo, rendendola una città pulita e sicura”.