IMPERIA: RITROVATO IN SPAGNA IL MOTORYACHT ALEXANDRA PRINCESS. ERA MISTERIOSAMENTE SCOMPARSO DA PORTOSOLE/I DETTAGLI

Cronaca Home

Le indagini svolte dalla Polizia in sinergia con la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Imperia, coordinate dal Sostituto Procuratore Maria Paola Marrali della Procura della Repubblica di Imperia, hanno condotto gli investigatori sulle coste spagnole

Alexandra

È in Spagna lo Yacht Alexandra Princess 88, modello J, di oltre 25 metri, del valore di 3 milioni e mezzo di euro. La lussuosa imbarcazione era misteriosamente scomparsa da Portosole alla fine del mese di aprile.

Le indagini svolte dalla Polizia di Stato in sinergia con la Capitaneria di PortoGuardia Costiera di Imperia, coordinate dal Sostituto Procuratore Dr.ssa Maria Paola Marrali della Procura della Repubblica di Imperia, hanno condotto gli investigatori sulle coste spagnole.

A seguito delle risultanze investigative condotte dalla Squadra Mobile e dalla Capitaneria di Porto, Il G.I.P. del Tribunale di Imperia, su richiesta della locale Procura, ha emesso apposito decreto di sequestro preventivo.

Infatti gli accertamenti svolti tramite il Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia, hanno consentito di instaurare un contatto tra le Polizie di vari Paesi dell’Unione Europea, permettendo agli investigatori di ricostruire il percorso dello yatcht che dapprima era approdato a Maiorca, e successivamente si è diretto a Ibiza, ove è stato eseguito il sequestro dalla Polizia Spagnola.

Per far perdere le tracce gli era stato cambiato il nome, ribattezzandolo “LS1”, e, per ben due volte, modificato il registro navale di iscrizione; infatti la Alexandra, che in origine batteva bandiera lettone, si è ritrovata dapprima una bandiera olandese per finire poi sotto quella inglese.

L’imbarcazione, ancora prima di essere trafugata da Portosole, era stata messa in vendita attraverso siti specializzati.

Segui Imperiapost anche su: