Attualità, Home — 3 agosto 2018 alle 20:06

IMPERIA: CONTRASTO DI ABUSIVISMO COMMERCIALE E CONTRAFFAZIONE. SOTTOSCRITTO IN PREFETTURA PROTOCOLLO CON IL SINDACO DI DIANO MARINA

Prevenzione e contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione.
Sottoscritto nella Prefettura di Imperia un protocollo d’intesa con il Sindaco del Comune di Diano Marina.

di Redazione

abusivismo

Il Prefetto di Imperia, Silvana Tizzano, presso il Palazzo del Governo, ha sottoscritto oggi con il Sindaco del Comune di Diano Marina Giacomo Chiappori un protocollo d’intesa per prevenire e contrastare l’abusivismo commerciale e la contraffazione delle merci.

L’intesa siglata dà piena e tempestiva attuazione alle iniziative promosse dal Ministro dell’Interno con le recenti Circolari del 6 luglio e dell’11 luglio, con le quali, rispettivamente, è stata richiamata l’attenzione sul fenomeno e sono state riservate parte delle risorse del Fondo Unico Giustizia da assegnare per il finanziamento delle progettualità proposte da una specifica categoria di Comuni ai fini del rafforzamento dell’attività posta in essere nella lotta alla contraffazione ed all’abusivismo commerciale.

In applicazione delle direttive impartite dal Ministro, la progettualità è stata esaminata e valutata positivamente in un’apposita seduta del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica ed ha quindi ricevuto l’accoglimento dell’istanza di finanziamento da parte del Ministero dell’Interno che ha assegnato un contributo di oltre 30 mila euro.

Il Protocollo prevede iniziative di carattere straordinario, quali specifici servizi da realizzarsi anche con l’ausilio di vigili stagionali nel periodo compreso tra il mese di luglio e quello di settembre, nonché con l’acquisto di un nuovo automezzo. Le attività saranno mirate all’intensificazione dei servizi di vigilanza e controllo, anche nelle ore serali, sulle spiagge, nel centro storico, nei giardini pubblici, nonché nei luoghi di maggior ritrovo, per prevenire e contrastare l’abusivismo ambulante e la contraffazione dei prodotti.