ADDIO ALL’ELISOCCORSO SANITARIO DEI VIGILI DEL FUOCO IN LIGURIA. IL MINISTERO NON RINNOVERÀ LA CONVENZIONE/IL CASO

Attualità Home

Su Facebook è stato creato un gruppo intitolato “Salviamo l’elisoccorso dei vigili del fuoco in Liguria” con l’obiettivo di difendere l’importante servizio effettuato nella nostra regione.

Schermata 2018-08-08 alle 16.53.03

Addio all’elisoccorso sanitario dei Vigili del Fuoco in Regione Liguria. È questa la notizia che arriva dal dipartimento dei Vigili del Fuoco attraverso una nota in cui viene comunicato l’intenzione di non rinnovare la convenzione con la Regione Liguria, in quanto le sopravvenute necessità organizzative del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, non consentono, oggi, di rinnovare negli stessi termini la convenzione in oggetto”.

La comunicazione è arrivata con anticipo rispetto alla scadenza, per permettere alla Regione di lanciare un bando rivolto a privati. 

Su Facebook è stato creato un gruppo intitolato “Salviamo l’elisoccorso dei vigili del fuoco in Liguria” con l’obiettivo di difendere l’importante servizio effettuato nella nostra regione.

“A quanto pare siamo giunti alla fine del servizio di elisoccorso dei Vigili del Fuoco anche in Liguria scrivono nel gruppo –  basta al servizio offerto dal nostro amato “DRAGO“. Tutto in favore dei privati, con costi duplicati e tutto quello che ne conseguirà. Facciamo di tutto per fermare lo scempio”.

La lettera inviata dal Dipartimento dei Vigili del Fuoco inviata al presidente della Regione Liguria, al prefetto di Genova e al direttore regionale Vigili del Fuoco Liguria

“Convenzione servizio elisoccorso tecnico-sanitario nella Regione Liguria.

Si fa riferimento alla convenzione in oggetto sottoscritta in data 29 luglio 2014 tra Regione Liguria e il Dipartimento dei Vigil del Fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, relativa al servizio di elisoccorso tecnico-sanitario (HETMS) in scadenza al 31 dicembre 2018.

L’integrazione dei servizi di soccorso tecnico urgente, di competenza del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e del soccorso sanitario, di competenza dei Servizi Sanitari Regionali, ha trovato in Liguria, da tempo e con atti di convenzione successivi, la giusta sintesi in un servizio integrato di elevatissimo livello e di particolare efficacia operativa che ha tenuto conto anche delle peculiari caratteristiche orografiche del territorio.

Le sopravvenute necessità organizzative del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, anche connesse con i nuovi compiti istituzionali derivanti dal decreto legislativo 19 agosto 2016 n. 177 “lotta attiva contro gli incendi boschivi e spegnimento con mezzi aerei” e dal decreto legislativo 2 gennaio 2018 n.1 “codice della protezione civile”, non consentono, oggi, di rinnovare negli stessi termini la convenzione in oggetto.

Al fine di non recare pregiudizio ai richiamati servizi istituzionali si ritiene opportuno comunicare quanto sopra con il necessario anticipo in modo da consentire l’adozione delle conseguenti iniziative da parte di codesta Regione.

Con l’occasione, questo dipartimento fa presente la propria disponibilità a proseguire l’attività di collaborazione istituzionale in ambiti diversi da quello in oggetto, pur tuttavia significativi per codesta Regione, comprendenti la protezione civile, il soccorso tecnico e l’antincendio boschivo.

A tal fine di indica nella Direzione regionale dei vigili del fuoco della Liguria la struttura con cui potranno essere avviate preliminari interlocuzione di carattere tecnico nei sensi indicati”.

Segui Imperiapost anche su: