Entroterra, Home — 11 agosto 2018 alle 11:23

DOLCEDO: “PER LE VIE DEL BORGO”, DOMENICA 12 AGOSTO ALLA CHIESA PARROCCHIALE DI SAN TOMMASO IL CONCERTO “GIVE ME TWO”/IL PROGRAMMA

Domani a Dolcedo, alle 21,30, nella splendida cornice del sagrato della Chiesa Parrocchiale di San Tommaso, si svolgerà il sesto incontro della rassegna estiva “Per le vie del Borgo”, organizzata dall’Amministrazione Comunale.

di Redazione

36690248_10214155999126947_1429824587415158784_n

Domani a Dolcedo, alle 21,30, nella splendida cornice del sagrato della Chiesa Parrocchiale di San Tommaso, si svolgerà il sesto incontro della rassegna estiva “Per le vie del Borgo”, organizzata dall’Amministrazione Comunale.

I protagonisti saranno nomi ben conosciuti del panorama musicale Jazzistico internazionale. Infatti lo spettacolo dal titolo “Give me two” vedrà come protagonisti Rosario Bonaccorso al contrabbasso e Andrea Pozza al pianoforte.

Rosario Bonaccorso, cresciuto ad Imperia, con il suo stile molto comunicativo e un’originale spirito di improvvisazione che ne fanno uno dei contrabbassisti italiani più richiesti in Italia e all’estero, ha suonato con artisti americani ed europei del calibro di Elvin Jones, Billy Cobham Mark Turner, Aldo Romano, Tullio de Piscopo, Stefano Bollani, Joe Lovano, Naco, James Moody e molti altri.

Le sue collaborazioni con artisti italiani (il Quartetto di Stefano di Battista dal 1997 al 2007, i gruppi di Enrico Rava, il progetto Un Incontro in Jazz con Gino Paoli, Flavio Boltro e Roberto Gatto, fra gli altri, i gruppi di Eric Legnini, di Roberto Gatto, di Dado Moroni, di Francesco Cafiso) lo hanno portato all’estero più volte, da Parigi a New York, o addirittura a Tokyo e alla Statt Opera di Vienna, e a calcare i migliori palchi italiani, come la Scala di Milano e l’Auditorium della musica di Roma.

Andrea Pozza, genovese, Debutta al Louisiana Jazz Club di Genova a soli 13 anni ed è l’inizio di una intensa attività concertistica che gli darà l’opportunità di collaborare con grandi musicisti americani sia in clubs che in festivals in Italia e all’estero.

Si è diplomato al Conservatorio “Paganini” di Genova e dall’età di diciassette anni svolge attività concertistica nell’ambito della musica jazz in Italia e all’estero. Ha collaborato con Tullio de Piscopo, Dado Moroni, Steve Grossman. Ha suonato con grandi musicisti come Chet Baker, Lee Konitz, Bobby Watson e molti altri.