Home, Politica — 12 aprile 2014 alle 19:16

CAPACCI A RUSSO (M5S):”È UN’INDECENZA INTOLLERABILE, MOSTRI IL MANDATO DI ARRESTO O LA SMETTA DI DIFFAMARCI, ALTRIMENTI QUERELIAMO”

Capacci: “Invito Russo a interrompere le inaccettabili dichiarazioni diffamatorie nei confronti dell’ Amministrazione Comunale. In caso contrario sarò a tutelare l’ onorabilità dell’ Ente che ho l’onore e l’onere di guidare attraverso ogni azione di giustizia”.

di Gabriele Piccardo
Il capogruppo 5 Stelle Antonio Russo e il sindaco Carlo Capacci

Il capogruppo 5 Stelle Antonio Russo e il sindaco Carlo Capacci

Imperia – Ultimatum di Capacci al capogruppo del Movimento 5 Stelle Antonio Russo. Il sindaco di Imperia Carlo Capacci, dopo il comunicato pubblicato da ImperiaPost risponde al capogruppo grillino Antonio Russo dalla sua pagina di Facebook.

“Basta parole vogliamo i fatti” la massima del Consigliere Comunale Antonio Russo – scrive Capacci –  è una contraddizione in termini ed è un’ indecenza intollerabile. Il Consigliere azzarda riferire che l’ Amministrazione si sarebbe attivata al “tintinnio delle manette”. Invito pertanto il Consigliere Russo di passare dalle parole ai fatti dando evidenza del mandato di arresto nei confronti dell’ Amministrazione con relativo “tintinnio di manette” o a interrompere le inaccettabili dichiarazioni diffamatorie nei confronti dell’ Amministrazione Comunale. In caso contrario sarò a tutelare l’ onorabilità dell’ Ente che ho l’onore e l’onere di guidare attraverso ogni azione di giustizia. Invito infine il Consigliere Russo ad approfondire il significato, nella lingua italiana, della figura di Consigliere Comunale”. 

post capacci russo