Home, Politica — 13 aprile 2014 alle 15:30

RUSSO (M5S) REPLICA A CAPACCI:”DI MANDATI D’ARRESTO NE PARLA SOLO LEI, EVIDENTEMENTE QUALCOSA BOLLE IN PENTOLA…”

Russo a Capacci: “Ma che film ha visto? Forse è il caso che cambi staff, (ammesso che non abbia fatto tutto da solo) non è nemmeno capace di capire il senso dello scritto”.

di Redazione
Il capogruppo 5 Stelle Antonio Russo e il sindaco Carlo Capacci

Il capogruppo 5 Stelle Antonio Russo e il sindaco Carlo Capacci

Imperia – Non si ferma il botta e risposta tra il capogruppo in consiglio comunale del Movimento 5 Stelle Antonio Russo e il sindaco di Imperia Carlo Capacci. Quest’ultimo, nella giornata di ieri, dal suo profilo facebook aveva giudicato l’intervento di Russo sulla vicenda Tradeco un’indecenza parlando di frasi diffamatorie e invitando l’esponente grillino a mostrare il “mandato di arresto nei confronti dell’ Amministrazione con relativo “tintinnio di manette”. Capacci ha anche annunciato la possibilità di intraprendere le vie legali.

Ecco la risposta di Russo: “Ma che film ha visto? Forse è il caso che cambi staff, (ammesso che non abbia fatto tutto da solo) non è nemmeno capace di capire il senso dello scritto. Provo ad aiutarli. Da Wikipedia : “Tintinnar di manette è una espressione divenuta sinonimo, soprattutto nel linguaggio giornalistico, di un uso della carcerazione preventiva come strumento usato dal magistrato per ottenere la confessione dell’indagato”. Ha capito signor sindaco? Ho usato un modo di dire, un sinonimo ( la prossima volta le spiego anche questo) non ho parlato di “mandati di arresto” come fa lei. Di mandati d’arresto ne parla solo lei, evidentemente qualcosa bolle in pentola…”

 
 
 
Primula nera live Bar 11