Cronaca, Home — 14 aprile 2014 alle 11:16

PORTO TURISTICO. YACHT ORMEGGIATI ABUSIVAMENTE IN CALATA ANSELMI.
PER CONTI E AGUSTI REATO ESTINTO CON OBLAZIONE

Conti e Agusti erano accusati di aver permesso agli yacht “Nana H” “Akios” e “Crystal”
di ormeggiare fino al giugno 2010 in Calata Anselmi nei posti riservati alla Guardia costiera

di Redazione

Carlo Conti

Non luogo a procedere per intervenuta oblazione. Si è chiuso così il procedimento per occupazione abusiva di spazio demaniale che vedeva sul banco degli imputati l’ex direttore generale della Porto di Imperia Spa Carlo Conti e Franco Agusti, ex vicedirettore della Porto di Imperia Spa. Nel dettaglio, Conti e Agusti erano accusati di aver permesso agli yacht “Nana H” “Akios” e “Crystal” di ormeggiare fino al giugno 2010 in Calata Anselmi nei posti riservati alla Guardia costiera. Il reato è stato estimo con un’oblazione pari a 258 euro. Conti e Agusti erano difesi rispettivamente dagli avvocati Alessandro Mager e Gianluca Lanteri.