Cronaca, Home — 14 aprile 2014 alle 11:33

DENUNCIATO DALLA EX FIDANZATA, TRENTENNE IMPERIESE ASSOLTO DALL’ACCUSA DI STALKING/I DETTAGLI

Decisiva una corposa memoria difensiva presentata al Pubblico Ministero Maria Antonia
Di Lazzaro, contenente tutti i messaggi e le conversazioni intercorse tra i due giovani

di Selena Marvaldi

tribunale di imperia (3)

Imperia - Un giovane 30enne di Imperia, M.G., bagnino, è stato assolto dall’accusa di stalking questa mattina presso il Tribunale di Imperia.

Ad accusare il giovane la sua ex fidanzata, 30 anni, A.M., sempre di Imperia. I due nel 2010 avevano terminato la loro relazione sentimentale, ma, secondo quanto raccontato dalla ragazza, l’ex fidanzato avrebbe continuato a tempestarla di telefonate e richieste di incontri molto insistenti. Talmente insistenti da indurla a presentare denuncia.

L’ex fidanzato aveva sempre negato ogni addebito e questa mattina, difeso dall’avvocato Uva, è stato assolto. Decisiva una corposa memoria difensiva presentata al Pubblico Ministero Maria Antonia Di Lazzaro, contenente tutti i messaggi e le conversazioni intercorse tra i due giovani, dalla quale è emerso che era stata al contrario la ragazza a inviare decine di messaggi all’ex fidanzato . La posizione del giovane imperiese è stata archiviata dal giudice Massimiliano Botti.
Quando ci si trova davanti a un caso di presunto stalking – ha dichiarato l’avvocato Uva – è facile puntare il dito subito sull’uomo. Occorre invece svolgere sempre approfondite indagini, perché non sempre è poi dimostrata un’effettiva responsabilità”.