Entroterra, Home — 24 agosto 2018 alle 15:38

DOLCEDO: PER 4 MESI ACQUA NON POTABILE A 30 RESIDENTI, LA REPLICA DELL’ASL. “REVOCA DELL’ORDINANZA RIFERITA ESCLUSIVAMENTE ALL’ACQUEDOTTO TUVO”

L’ASL 1 imperiese interviene, con una nota stampa, in merito alL’acqua non potabile a Dolcedo

di Redazione

asl acqua dolcedo acquedotto tuvo (1)

L’ASL 1 imperiese interviene, con una nota stampa, in merito alla situazione dell’acqua non potabile a Dolcedo.

La nota stampa dell’ASL

“In riferimento agli articoli dove viene riportato che per un errore procedurale da parte di questa Azienda è stata revocata l’ordinanza di non potabilità dell’acquedotto Tobia del Comune di Dolcedo, mettendo a rischio la salute dei cittadini, si precisa per una doverosa e corretta informazione, che la struttura deputata alla verifica e all’attivazione delle misure necessarie di questa Azienda, ha correttamente effettuato i rilievi necessari su entrambi gli acquedotti Tuvo e Tobia e che la comunicazione di revoca dell’Ordinanza di non potabilità al Comune di Dolcedo era riferita ESCLUSIVAMENTE all’acquedotto Tuvo.

L’opportunità di quanto sopra è riscontabile nel testo dell’ordinanza emessa dal Comune di Dolcedo in data 17/08/2018 dove viene precisato che ”dalla verifica documentale si è effettivamente accertato l’errore nella predisposizione dell’atto da parte del Servizio Tecnico” (dello stesso Comune)”.