CROLLO PONTE MORANDI: LA PROPOSTA DEL DEPUTATO GIORGIO MULÈ (FI). “COLLEGARE L’AEROPORTO DI ALBENGA AI PRINCIPALI SCALI ITALIANI PER ALLEGGERIRE IL TRAFFICO”

Home Politica

Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce unico dei gruppi di Camera e Senato, a seguito del tragico crollo del Ponte Morandi a Genova, per chiedere il collegamento aereo tra l’aeroporto di Albenga (in provincia di Savona) e i principali scali italiani

giorgio mulè forza italia ponte morandi autostrada aeroporto albenga

Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce unico dei gruppi di Camera e Senato, a seguito del tragico crollo del Ponte Morandi a Genova, per chiedere il collegamento aereo tra l’aeroporto di Albenga (in provincia di Savona) e i principali scali italiani.

La nota stampa del deputato di Forza Italia, Giorgio Mulè

“Ho chiesto oggi al presidente dell’Enac Vito Riggio e alla commissione trasporti di istituire un collegamento aereo tra l’aeroporto di Albenga (in provincia di Savona) e i principali scali italiani per ovviare alle enormi difficoltà dei cittadini liguri di ponente a seguito del disastro del ponte che mette a repentaglio il raggiungimento dello scalo di Genova a causa dei disagi alla viabilità con tempi di raggiungimento aggravati anche di oltre due ore rispetto alla normalità.

La richiesta è stata accompagnata da una preliminare verifica delle condizioni di sicurezza dell’aeroporto di Albenga-Villanova e in virtù di una necessaria continuità territoriale che va garantita alla Liguria anche con un intervento diretto dello Stato per favorire i collegamenti fin quando non sarà ricostruito il ponte.

Il presidente Riggio ha riferito che Albenga è in grado di accogliere aerei fino a 70 passeggeri sottolineando come andrebbe chiesta una deroga alla commissione europea seppure transitoria legata al crollo del Ponte Morandi per usufruire della continuità territoriale. A questo punto investirò della questione il governo per procedere al più presto ai passi successivi”.

Segui Imperiapost anche su: