Home, Politica — 17 settembre 2018 alle 20:07

IMPERIA, DECLASSAMENTO GASTROENTEROLOGIA E CHIRURGIA VASCOLARE. SONIA VIALE: “DAL M5S SOLO DEMAGOGIA. OCCASIONE PERSA PER COSTRUIRE”

La vicepresidente e assessore alla Sanità Sonia Viale replica agli esponenti del M5S in merito al futuro assetto organizzativo dei reparti di Gastroenterologia dell’ospedale di Sanremo e di Chirurgia vascolare dell’ospedale di Imperia

di Redazione

viale

“Un’occasione persa per i 5 Stelle liguri di lavorare per costruire e non fare solo demagogia”. Così la vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Sonia Viale replica agli esponenti del Movimento Cinque Stelle in merito al futuro assetto organizzativo dei reparti di Gastroenterologia dell’ospedale di Sanremo e di Chirurgia vascolare dell’ospedale di Imperia che, secondo quanto previsto dal Decreto Balduzzi, dovrebbero essere trasformati da strutture complesse a strutture semplici.

“Il Balduzzi è chiaro – aggiunge l’assessore Viale – e dice che il bacino di popolazione per una struttura complessa deve essere minimo 400mila abitanti: quindi non è sufficiente la popolazione della provincia di Imperia. Per quanto riguarda la Gastroenterologia di Sanremo, come proposto dallo stesso primario per la qualità delle cure la soluzione era individuare il Santa Corona di Pietra Ligure come luogo baricentrico. La revisione del decreto Balduzzi è quindi un’opportunità importante da cogliere: io ho già scritto al ministro Grillo, collega di partito dei 5 Stelle in regione. Attendo quindi che le istanze dei liguri vengano rappresentate al ministro anche da loro e respingo comunque ogni demagogia sulla sanità perché non viene chiuso assolutamente nulla”.