Cronaca, Home — 19 settembre 2018 alle 10:06

AZIONATO IL FRENO DI EMERGENZA SUL TRENO REGIONALE, DISAGI SU TUTTA LA LINEA FERROVIARIA. BERRINO:”BRAVATE DI QUESTO GENERE NON DEVONO RIPETERSI”

L’azionamento di un freno di emergenza in coda ha comportato che il treno, con a bordo 600 persone, sia rimasto fermo 25 minuti in stazione e abbia causato ritardi ad altri treni

di Redazione

berrino treno emergenza freno ritardi

“Gli atti vandalici su mezzi di trasporto pubblico locale sono gesti idioti che danneggiano l’intera comunità già in tempi normali, ma in questo delicato momento di emergenza, dovuto al crollo del Ponte Morandi, sono al limite del crimine.

L’azionamento di un freno di emergenza su un treno a Cornigliano, questa mattina, alle 7.30, ha comportato disagi e ritardi in tutto il Ponente e a farne le spese sono stati centinaia di pendolari e studenti, con ritardi di 25 minuti e con il coinvolgimento di dieci treni.

Bravate di questo genere non devono ripetersi: richiamo al senso di responsabilità di ognuno perché certi gesti sono un’offesa a un’intera città e a tutti i cittadini liguri”.

Lo dichiara l’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino esprimendo piena condanna agli autori del gesto vandalico verificatosi questa mattina sul treno regionale 21025 nei pressi della stazione di Genova Cornigliano. L’azionamento di un freno di emergenza in coda ha comportato che il treno, con a bordo 600 persone, sia rimasto fermo 25 minuti in stazione e abbia causato ritardi ad altri treni.

 “Il piano di implementazione del tpl – spiega Berrino – sta ottenendo buoni risultati e sicuramente i cittadini hanno compreso la necessità di utilizzare i mezzi pubblici per gli spostamenti quotidiani”.

Sono più che raddoppiati, rispetto al 2017, i viaggiatori con abbonamento settimanale Liguria di Trenitalia ( +119% solo questa settimana), mentre quelli acquistati dal 1 al 17 settembre sono incrementati del +60% rispetto al pari periodo del 2017. 

Il numero di viaggiatori su treno (abbonamenti mensili, settimanali e di corsa semplice regionale/sovraregionale) del mese corrente (dati riferiti al periodo 1-17 settembre) sono aumentati del +10% rispetto al 2017.

“Certamente si può ancora migliorare nell’offerta – dice l’assessore Berrino – stiamo lavorando in questa direzione, apportando ulteriori implementazioni e migliorie a un’offerta già importante. Anche questa mattina, come ieri, è stato effettuato un treno straordinario Voltri-Principe, vista la grande affluenza registrata sulla tratta:con Trenitalia e Rfi stiamo verificando che tutto venga messo a sistema”.