Cronaca, Home — 25 settembre 2018 alle 13:29

CONTROLLATE DAI CARABINIERI PERSONE SOTTOPOSTE A PROVVEDIMENTI RESTRITTIVI, SCATTANO UN ARRESTO E UNA DENUNCIA

Tra la sera di ieri e la mattina odierna sono 2 le persone cadute nella rete dei Carabinieri della Compagnia di Ventimiglia

di Redazione

carabinieri_sanremo

Tra la sera di ieri e la mattina odierna sono 2 le persone cadute nella rete dei Carabinieri della Compagnia di Ventimiglia grazie all’espletamento di mirati servizi di controllo ai soggetti sottoposti a provvedimenti restrittivi disposti dal Comando Provinciale di Imperia.

Questa mattina i militari della Stazione di Ventimiglia Principale hanno dato esecuzione ad un decreto di sottoposizione alla custodia cautelare in carcere nei confronti di un 50enne romeno, noto questuante del centro cittadino, disposto dalla Corte di Appello di Genova a seguito di apposita istanza formulata proprio dagli stessi Carabinieri come aggravamento per la reiterata violazione di un’altra misura alla quale il soggetto era già sottoposto.

Ieri sera invece i Carabinieri della Stazione di Ventimiglia Alta, impegnati con personale in uniforme e in borghese tra le vie del centro storico, hanno denunciato un pregiudicato del posto sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale di P.S. per l’inosservanza delle restrizioni orarie impostegli dal provvedimento in corso di validità; l’uomo, infatti, all’esito del controllo effettuato, è stato sorpreso all’esterno della propria abitazione fuori dagli orari consentiti.

Le operazioni sono il frutto di un continuo impegno dei Carabinieri della Compagnia di Ventimiglia nell’espletamento di servizi di controllo del territorio nell’ambito di diversi settori d’interesse, finalizzati ad assicurare una maggiore presenza dell’Arma sul territorio per un’azione immediata ed efficace di prevenzione e repressione dei reati nonché per garantire una più solida percezione di sicurezza.

Tra la sera di ieri e la mattina odierna sono 2 le persone cadute nella rete dei Carabinieri della Compagnia di Ventimiglia grazie all’espletamento di mirati servizi di controllo ai soggetti sottoposti a provvedimenti restrittivi disposti dal Comando Provinciale di Imperia.

Questa mattina i militari della Stazione di Ventimiglia Principale hanno dato esecuzione ad un decreto di sottoposizione alla custodia cautelare in carcere nei confronti di un 50enne romeno, noto questuante del centro cittadino, disposto dalla Corte di Appello di Genova a seguito di apposita istanza formulata proprio dagli stessi Carabinieri come aggravamento per la reiterata violazione di un’altra misura alla quale il soggetto era già sottoposto.

Ieri sera invece i Carabinieri della Stazione di Ventimiglia Alta, impegnati con personale in uniforme e in borghese tra le vie del centro storico, hanno denunciato un pregiudicato del posto sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale di P.S. per l’inosservanza delle restrizioni orarie impostegli dal provvedimento in corso di validità; l’uomo, infatti, all’esito del controllo effettuato, è stato sorpreso all’esterno della propria abitazione fuori dagli orari consentiti.

Le operazioni sono il frutto di un continuo impegno dei Carabinieri della Compagnia di Ventimiglia nell’espletamento di servizi di controllo del territorio nell’ambito di diversi settori d’interesse, finalizzati ad assicurare una maggiore presenza dell’Arma sul territorio per un’azione immediata ed efficace di prevenzione e repressione dei reati nonché per garantire una più solida percezione di sicurezza.