Home, Imperia — 26 settembre 2018 alle 07:47

IMPERIA: RACCOLTA DIFFERENZIATA. PUGNO DURO DEL COMUNE, MULTE FINO A 500 EURO PER L’ERRATO CONFERIMENTO DEI RIFIUTI/ECCO VIOLAZIONI E SANZIONI

Nel 2014, in attuazione del Regolamento per la disciplina dello smaltimento dei rifiuti urbani, il Comune ha adottato un’ordinanza che stabisce le modalità che l’utenza deve utilizzare per il conferimento negli specifici cassonetti.

di Redazione

rifiuti-imperia-raccolta-differenziata-multe

Pugno duro del Comune su chi conferisce i rifiuti nel modo scorretto. In attesa dell’avvio del nuovo servizio di raccolta rifiuti “porta a porta”, atteso per il prossimo 1° febbraio 2019, l’amministrazione Scajola ha deciso di inasprire gli importi delle multe, in particolare, alzando le somme da pagare in misura ridotta.

La lotta del Comune per aumentare la raccolta differenziata

L’obiettivo è quello di salvaguardare l’ambiente attraverso l’educazione dei cittadini. Come si legge nella determina, infatti, “nel corso degli anni il tema dello smaltimento dei rifiuti urbani ha conosciuto uno sviluppo esponenziale sia nell’ottica della complessità organizzativa del servizio, sia della necessità di garantire la pulizia e l’igiene delle città, sia delle politiche di fiscalità locale, sia infine, il tema della salvaguardia ambientale a partire dall’educazione, dalla comunicazione e dai comportamenti auspicabilmente virtuosi dei cittadini”.

“La sensibilità civica in materia di igiene urbana ed ambientale, seppur cresciuta nel tempo, conosce ancora comportamenti contrari alle buone regole norma vette civiche che impongono di accentuare, insieme all’educazione verso corretti modelli comportamentali di conferimento dei rifiuti, anche iniziative repressive che permettano di sanzionare in maniera adeguata, ma anche proporzionata le azioni illecite di conferimento scorretto dei rifiuti urbani”.

Le modalità di conferimento dei rifiuti

Nel 2014, in attuazione del Regolamento per la disciplina dello smaltimento dei rifiuti urbani, il Comune ha adottato un’ordinanza che stabisce le modalità che l’utenza deve utilizzare per il conferimento negli specifici cassonetti.

In particolare:

  • INDIFFERENZIATO, GRIGIO, Sacchi perfettamente chiusi
  • CARTA E CARTONE, AZZURRO, Senza involucro. Materiali svuotati e piegati
  • PLASTICA E METALLI, GIALLO, Materiali scolati, sciacquati e schiacciati
  • VETRO, VERDE, Senza involucro. Materiali scolati, sciacquati e privi di tappo
  • ORGANICO, MARRONE, Sacchi perfettamente chiusi in carta specifica o materiali biodegradabile.

Il medesimo provvedimento prevede inoltre il divieto: di depositare rifiuti ingombranti presso i cassonetti R.S.U. e nelle immediate vicinanze degli stessi; di conferire i rifiuti indifferenziati all’interno dei contenitori per la raccolta differenziata e nelle immediate vicinanze degli stessi.

L’aumento della somma da pagare in misura ridotta

Il Comune ha ritenuto opportuno “avvalersi della facoltà riconosciuta alla Giunta Comunale di inasprire la somma da pagare in misura ridotta da parte dei responsabili allo scopo di estinguere volontariamente il procedimento sanzionatorio, graduandola a seconda della gravità dei comportamenti illeciti compiuti”.

Le somme da pagare in misura ridotta vanno da 50 a 450 euro, a fronte di multe che da 25 euro possono arrivare a un massimo di 500 euro.

In particolare, ecco i comportamenti scorretti nel mirino delle sanzioni:

  • Sacchi indifferenziata non perfettamente chiusi;
  • conferimento carta e cartoni in cassone diversi dall’azzurro;
  • conferimento plastica e metalli in cassone diversi dal giallo;
  • conferimento plastica e metalli non scolati e/o non sciacquati e/o non schiacciati,
  • conferimento vetro in cassone diversi dal verde; conferimento vetro non scolato e/o non sciacquato e/o con tappi di chiusura;
  • conferimento organico in cassone diversi dal marrone;
  • conferimento organico privo di sacco;
  • conferimento organico o in sacchi di carta non idonea o in sacchi non biodegradabili;
  • abbandono rifiuti non ingombranti nelle immediate vicinanze dei cassonetti.