Cultura e manifestazioni, Home — 30 settembre 2018 alle 20:07

IMPERIA: PORTO MAURIZIO TORNA NEL ’700 GRAZIE AI “QUADRI VIVENTI” RICREATI TRA LE VIE DEL PARASIO. “VOGLIAMO FAR RINASCERE IL BORGO”/FOTO E VIDEO

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di portare le persone alla scoperta dei luoghi più significativi del patrimonio architettonico, storico e umano di Porto Maurizio, per valorizzarli e per ricordarne l’importanza.

di Redazione

quadri-viventi-parasio-porto-maurizio-sottotina

Grande successo per la riproposizione storica di scene di vita quotidiana a cura dell’Associazione di Volontariato “Comitato SottoTina” e del Gruppo storico in costume “ Rione di Piazza Nuova “ di Taggia. 

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di portare le persone alla scoperta dei luoghi più significativi del patrimonio architettonico, storico e umano di Porto Maurizio, per valorizzarli e per ricordarne l’importanza. 

In particolare, durante un percorso culturale per le vie di Porto Maurizio, sono stati ricreati due quadri viventi per rievocare scene di vita quotidiana del ’700 e dell’800. Il corteo si è spostato da Borgo Marina al Parasio, percorrendo le antiche mulattiere. 

Marina Tranchina – Comitato Sottotina

“Questo spettacolo è nato da un’idea avuta con Cristina Tealdi tempo fa, per mostrare com’era la nostra cittadina, ora un po’ lasciata andare, nell’epoca del suo massimo splendore. Non volevamo raccontare solo il grande commercio delle famiglie nobili, ma della gente comune, che nei libri spesso non viene menzionata.

Per questo motivo abbiamo deciso di riproporre due quadri viventi, con l’aiuto di attori bravissimi e disponibilissimi”.

Lucia Tedesco e Sofia Masseglia

“Io abito qua a Imperia ma appartengo al rione Piazza Nuova di Taggia e con la nostra compagnia siamo venuti a dare manforte a Sottotina per raccogliere fondi per far rivivere questa bellezza. 

Abbiamo inscenato come si viveva nell’800, una vita fatta di povertà e di stenti, con prodotti della terra”.