Home, Imperia — 2 ottobre 2018 alle 19:29

CLAUDIO SCAJOLA, IMPERIA: COMUNE A UN PASSO DAL DISSESTO FINANZIARIO. “CITTA’ SENZA GOVERNO PER ANNI, QUESTI SONO I RISULTATI”

“Questo comune non è governato da anni”. Sono queste le parole del sindaco
Claudio Scajola in merito al rischio di un possibile dissesto finanziario del Comune

di Redazione

Claudio-scajola-corte-dei-conti-imperia-dissesto-finanziario

“Questo comune non è governato da anni”. Sono queste le parole del sindaco Claudio Scajola in merito al rischio di un possibile dissesto finanziario del Comune, così come evidenziato nell’ultima relazione della Corte dei Conti. Relazione che, questa mattina, durante la conferenza per l’illustrazione del DUP 2019/2021, l’ex ministro ha definito “allarmante”.

La Corte dei Conti, infatti, ha evidenziato la situazione critica del bilancio comunale che va avanti già da diversi anni. Il problema era già stato segnalato all’amministrazione Capacci ma, secondo l’organo di controllo, non solo quest’ultima non sarebbe stata in grado di migliorare lo stato finanziario del Comune, ma addirittura lo avrebbe ulteriormente peggiorato.

Relazione della Corte dei Conti: il commento di Claudio Scajola

Dopo anni di segnalazioni da parte della Corte Conti, il Comune si trova in una situazione ai limiti del commissariamento. Cosa ne pensa?

La Corte dei Conti non nomina un commissario per rispetto, non nei confronti miei, ma di una nuova amministrazione. Si intuisce chiaramente. Abbiamo fatto lunghe riunioni oggi. In giunta, dopodomani, porterò una decisione”.

Non ha molto spazio di manovra.

“Sono convinto che questo Comune da anni non è governato e questi sono i risultati. Non mi piace parlare del passato, come ho sempre detto ci occuperemo di uscire dalle secche e ce la faremo”. 

La Corte dei Conti è molto dura nella sua relazioni in merito all’utilizzo del “tesoretto” da 6.5 milioni di euro da parte della passata amministrazione…

“Su questo, ma anche sulla mancata riscossione di 11 milioni sul fronte Amat”.

È ottimista?

“Sono sempre stato un fiducioso, sono per natura un ottimista. So che combattendo e affrontando i problemi si risolvono, non ho mai pensato di metterli sotto il tappeto”.