A BORDO DI UN TRENO, TENTA DI ENTRARE IN ITALIA CON 109 OVULI DI EROINA NASCOSTI NELLO ZAINO. 40ENNE ARRESTATO DALLA GUARDIA DI FINANZA

Cronaca Home

Le Fiamme Gialle hanno individuato una spedizione di sostanza stupefacente, marijuana, che tentava di introdursi nel territorio nazionale a bordo di un treno proveniente dalla Francia

arresto ovuli eroina treno2

Le Fiamme Gialle hanno individuato una spedizione di sostanza stupefacentemarijuana, che tentava di introdursi nel territorio nazionale a bordo di un treno proveniente dalla Francia.

Sono stati sequestrati complessivamente 1,1 chilogrammi di stupefacente e un corriere è stato arrestato

finanzieri di Ventimiglia, che presidiano quotidianamente il confine di Stato per intercettare i traffici illeciti che tentano di attraversarlo, traffici illeciti spesso pericolosi per la salute dell’uomo, hanno fermato un cittadino nigeriano, da tempo residente in un comune di Oristano, che stava cercando di entrare in Italia a bordo del treno Thello. L’uomo, di 40 anni ma di fatto domiciliato in Spagna dove aveva un lavoro saltuario, è stato individuato nella stazione di Ventimiglia grazie all’unità cinofila, un giovane Labrador di nome Bacon, con il quale i finanzieri stavano ispezionando i vagoni del treno appena giunto da Nizza.

Nel passargli vicino, il cane antidroga ha subito segnalato il suo bagaglio per cui i finanzieri lo hanno fatto scendere dal treno e lo hanno portato negli uffici della Polizia Ferroviaria. Qui hanno rinvenuto nello zainetto soltanto due calzini, contenenti però 109 ovuli di sostanza stupefacente. L’esame chimico ha rivelato essere eroina, per una quantità di 1,1 chilogrammi. Il nigeriano è stato tradotto presso il carcere di Imperia.

Segui Imperiapost anche su: