Imperia: violenta lite alla Casa Don Glorio, il Comune allontana ospite indagato

Cronaca Cronaca Imperia

Il Comune di Imperia ha disposto l’allontanamento a seguito del mancato accoglimento delle giustificazioni presentate dal 60enne

Allontanamento dalla Casa Don Glorio. Questa la decisione del Comune di Imperia a carico del 60enne protagonista della violenta lite avvenuta il 9 ottobre scorso all’interno della struttura sita in via Agnesi, a seguito della quale fu necessario l’intervento dei Carabinieri e di un’ambulanza. 

Lite alla Casa Don Glorio: allontanato ospite indagato

Il Comune di Imperia ha disposto l’allontanamento a seguito del mancato accoglimento delle giustificazioni presentate dal 60enne, in quanto “non ritenute adeguatamente motivate”. L’uomo,  lo ricordiamo, si era reso protagonista di una violenta lite con un 45enne poi trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Imperia. 

Per tale fatti il 60enne risulta indagato per i reati di minacce, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. A tal proposito, il regolamento della Casa Don Glorio, si legge nel provvedimento di allontanamento, “prevede che, qualora il suo comportamento o i fatti configurino un eventuale fatto penalmente rilevante, il Servizio comunale disponga anche con immediatezza la sospensione dal permanere nella Comunità”.

Il 60enne dovrà lasciare la Casa Don Glorio entro il 30 novembre. Il Comune di Imperia, come si evince dal provvedimento di allontanamento, ha concesso al 60enne di rimanere sino a tale data nella struttura, in quanto nel corso della lite avvenuta il 9 ottobre “ha riportato una frattura alla rotula con una prognosi di 35 giorni per cui è immobilizzato e impossibilitato a spostarsi”.

Segui Imperiapost anche su: