Dolcedo: Furto energia elettrica. Si allacciano abusivamente alla rete pubblica, due giovani denunciati dalla polizia municipale

Cronaca Cronaca Entroterra

Una coppia di giovani per mesi ha rubato l’energia elettrica allacciandosi alla rete pubblica a Dolcedo.

Si allacciano all‘illuminazione pubblica per avere la luce in casa senza pagare le bollette. Succede a Costa Carnara, Dolcedo. Protagonisti due giovani conviventi, un tunisino e una marocchina, denunciati per furto con l’aggravante del danneggiamento del bene esposto a pubblica fede (la linea elettrica).

Conviventi denunciati per furto: la storia

I fatti risalgono ai primi di ottobre, durante un controllo del territorio della Polizia Municipale di Dolcedo. A Costa Carnara gli agenti si sono accorti di alcuni fili sospetti che partivano dall’illuminazione pubblica. Seguendo i cavi, hanno notato che terminavano in un’abitazione. Per effettuare gli opportuni accertamenti, la Polizia Municipale ha fotografato lo stato dei luoghi e ha inviato la richiesta all’Enel per la verifica degli impianti.

In seguito, dai controlli dei tecnici è emerso che una coppia di giovani, alcuni mesi prima, aveva tagliato i fili della luce per collegarsi tramite cavi volanti per usufruire dell’elettricità in casa gratuitamente. Il loro contatore, infatti, era stato staccato per morosità 4 mesi prima e l’illuminazione pubblica era la loro unica fonte di energia elettrica.

I due sono quindi stati denunciati per furto aggravato.

 

Segui Imperiapost anche su: