Cronaca, Home — 10 ottobre 2013 alle 11:38

AGGREDISCE GLI AGENTI DELLA QUESTURA DURANTE UN CONTROLLO. FERMATO TITOLARE DI UN NOTO LOCALE DELLA MOVIDA IMPERIESE

Il titolare di un noto locale della movida imperiese è stato fermato questa notte a seguito di una collutazione con gli agenti della Volante della Questura di Imperia nell’ambito di un normale controllo. Erano le 3 di mattina quando la volante della Polizia ha deciso di fermare un’auto con a bordo due uomini residenti ad Imperia: il passeggero, A.M., 45 […]

di Redazione

squadra volante
Il titolare di un noto locale della movida imperiese è stato fermato questa notte a seguito di una collutazione con gli agenti della Volante della Questura di Imperia nell’ambito di un normale controllo. Erano le 3 di mattina quando la volante della Polizia ha deciso di fermare un’auto con a bordo due uomini residenti ad Imperia: il passeggero, A.M., 45 anni, risultato poi essere il proprietario dell’auto, e il conducente, un suo conoscente.

Durante il controllo il passeggero, in evidente stato di ebbrezza, avrebbe iniziato a lamentarsi con gli agenti per i presunti continui controlli a suo carico e dopo qualche insulto e minaccia, seppur invitato a calmarsi, è scoppiata una violenta collutazione tra l’uomo e gli agenti. L’uomo con alcuni calci ha provocato la frattura di due dita della mano a un agente e la frattura di alcune costole a un secondo agente.

Sul posto sono dovuti intervenire due altri agenti in borghese per riuscire a immobilizzare l’uomo, caricarlo in macchina e portarlo in Questura. L’uomo, però, arrivato in Questura avrebbe continuato a sferrare calci e pugni spaccando un vetro degli uffici. Le accuse nei suoi confronti sono: lesioni, minacce, danneggiamento, oltraggio e resistenza al pubblico ufficiale. Ora l’uomo, difeso dalla moglie avvocato, è detenuto nella camera di sicurezza della Questura in attesa del processo per direttissima previsto nella giornata di domani.