Attualità, Cronaca, Home, Imperia, Video — 10 ottobre 2013 alle 13:36

SENSO UNICO IN VIA SANTA LUCIA: Il Comandante della Polizia Municipale Aldo Bergaminelli risponde ai residenti

A seguito dell’esposto del comitato di via Santa Lucia, con centinaia di firme allegate, che ha come obiettivo il ripristino del doppio senso di marcia il Comandante della Polizia Municipale Aldo Bergaminelli ha deciso di rispondere elencando le motivazioni che hanno portato ad adottare tale provvedimento. Quella del Comandante è una risposta che farà certamente discutere e susciterà, senza dubbio, […]

di Gabriele Piccardo

VIA SANTA LUCIAA seguito dell’esposto del comitato di via Santa Lucia, con centinaia di firme allegate, che ha come obiettivo il ripristino del doppio senso di marcia il Comandante della Polizia Municipale Aldo Bergaminelli ha deciso di rispondere elencando le motivazioni che hanno portato ad adottare tale provvedimento. Quella del Comandante è una risposta che farà certamente discutere e susciterà, senza dubbio, la replica del comitato.

“Si fa presente – scrive il Comandante Bergaminelli –  che il provvedimento di prolungamento del senso unico di marcia è stato adottato per questioni viabilistiche tra le quali si citano, in particolare, quella di contrastare il fenomeno accertato della circolazione contro mano di veicoli divenuto preoccupante e pericoloso all’altezza della chiesa, nonché, per regolarizzare la sosta dei veicoli nel tratto sottostante l’edificio scolastico. Qualora l’amministrazione comunale decidesse di ripristinare il doppio senso di circolazione, viste le dimensioni della strada di circa 7 metri di larghezza, verrebbero persi 33 posti auto ora individuati, che sarebbero solo parzialmente con posti moto. Si rammenta inoltre che per le soste sui marciapiedi i veicoli incorrrebbero nella violazione ai sensi dell’art. 158 del N,C.d.S., con sanzione dell’importo di 84,00 per gli autoveicoli e di 40,00 per i ciclomotori ed i motoveicoli a due ruote., con la sanzione accessoria della rimozione.

In merito alle problematiche inerenti alla velocità di transito dei veicoli e per quanto riguarda le soste dei veicoli in modo non conforme alla segnaletica, il Comando scrivente effettua verifiche e controlli finalizzati alla repressione di situazioni pregiudizievoli per la sicurezza della circolazione e la pubblica incolumità. Per quanto riguarda il fatto che non si può accedere all’istituto scolastico, alle associazioni sportive, alle attività commerciali, ciò non corrisponde al vero in quanto gli stessi possono essere raggiunti percorrendo via Nicolò Berio e via Don Minzoni o provenendo da levante, via Diano Calderina”.