Attualità, Consigli comunali, Home, Politica — 20 giugno 2013 alle 00:56

Le ultimissime novità sul toto-giunta, domani la nomina da parte di Capacci. Sarà una giunta a 7?

Da chi sarà composta la giunta targata Carlo Capacci? Negli ultimi giorni i quotidiani cartacei e online hanno cercato di capire chi saranno i sei assessori di cui i nomi saranno resi noti venerdì mattina nel corso della prima conferenza stampa del neo primo cittadino. Quello che forse i giornali non hanno ancora scritto è il Partito Democratico sta cercando […]

di Gabriele Piccardo
In alto da sinistra: Sara Serafini, Enrica Fresia e Valeria Canetti. In basso: Guido Abbo, Fabrizio Risso e Nicola Podestà

In alto da sinistra: Sara Serafini, Enrica Fresia e Valeria Canetti. In basso: Guido Abbo, Fabrizio Risso e Nicola Podestà

Da chi sarà composta la giunta targata Carlo Capacci? Negli ultimi giorni i quotidiani cartacei e online hanno cercato di capire chi saranno i sei assessori di cui i nomi saranno resi noti venerdì mattina nel corso della prima conferenza stampa del neo primo cittadino. Quello che forse i giornali non hanno ancora scritto è il Partito Democratico sta cercando di convincere Capacci a fare una giunta composta da sette assessori e non da sei. L’assessore in più permetterebbe alla lista “Imperia di tutti, Imperia per tutti” di avere un proprio assessore e al PD di esprimere tre componenti (il vice sindaco Giuseppe Zagarella incluso,ndr) della propria lista. Ma veniamo ai papabili e alle possibili deleghe.

Gli incarichi “blindati”.
Sindaco: Carlo Capacci con delega ai Porti, Personale e Sviluppo Economico.
Vice- Sindaco: Giuseppe Zagarella (PD) con delega ai Lavori Pubblici e Polizia Municipale e Ambiente.
Presidente del Consiglio Comunale: Paolo Strescino (Labopratorio per Imperia)

I papabili assessori:

Sara Serafini (Laboratorio per Imperia) Assessore alla Cultura.
Guido Abbo (Imperia Cambia) Assessore al Bilancio e alle Società Partecipate.
Valeria Canetti (Partito Democratico) Assessore ai Servizi Sociali e Pari Opportunità.
Fabrizio Risso (Partito Democratico) Assessore alle Manifestazioni, Sport, Affari Legali.
Enrica Fresia (Imperia Cambia) Assessore all’immigrazioneUrbanistica e Demanio.
Nicola Podestà (Imperia di tutti, Imperia per tutti) Assessore all’immigrazionee al Lavoro.

Capacci avrebbe anche in mente di assegnare alcune deleghe a dei consiglieri comunali proprio come ha fatto il sindaco Giacomo Chiappori a Diano Marina.

Nel caso in cui fosse confermata questa giunta i nominati saranno costretti a dimettersi lasciando il loro posto in consiglio comunale ai primi non eletti. Nello specifico saranno ripescati: Oliviero Olivieri, Fiorenzo Marino e Camilla Balestra del PD che si andranno ad aggiungere ai già eletti: Enrica Chiarini, Gianfranca Mezzera, Giuseppe De Bonis, Giorgio Montanari (possibile consigliere con delega) e Lorenzo Lagorio.

Nelle fila dei consiglieri della lista “Imperia Cambia” entrerebbero due donne: Ester D’Agostino e Natalia Riccò. Le due new entry si uniranno ai già eletti: Alessandro Savioli, Maria Teresa Parodi, Paolo Re,, Roberto Saluzzo, Fulvio Balestra e Susanna Palma.

Tra i banchi del “Laboratorio per Imperia” con la quasi certa nomina di Sara Serafini alla carica di assessore entrerebbe il primo dei non eletti, Simone Vassallo. Con l’ingresso di quest’ultimo il gruppo dei “fedelissimi” del sindaco di Paolo Strescino, a parte Stefano Pugi, composto da Paolo Montesano e Diego Parodi sarà nuovamente in consiglio.

Infine nella lista “Imperia di tutti, Imperia per tutti” con le possibili dimissioni di Nicola Podestà entrerà in consiglio il “secondo classificato” , il giovane Riccardo Ghigliazza.

Il sindaco Carlo Capacci, il futuro vice-sindaco Giuseppe Zagarella e il futuro presidente del consiglio Paolo Strescino

Il sindaco Carlo Capacci, il futuro vice-sindaco Giuseppe Zagarella e il futuro presidente del consiglio Paolo Strescino