Cronaca, Home, Imperia — 15 ottobre 2013 alle 12:54

CASO “OTTAGONO” – I sindacati passano alle vie di fatto, una vertenza sindacale contro la Tra.De.Co. spa e il Comune

Non si ferma la protesta dei lavoratori dell’Ottagono che da quasi venti giorni stanno protestando sotto il Comune di Imperia per il mancato mantenimento delle promesse fattegli dall’amministrazione comunale. Da giugno senza stipendio, i sette lavoratori rimasti, stanno continuando a lottare per far si che venga rispettato l’art. 31 del capitolato d’appalto stipulato tra il Comune di Imperia e la […]

di Redazione

OTTAGONONon si ferma la protesta dei lavoratori dell’Ottagono che da quasi venti giorni stanno protestando sotto il Comune di Imperia per il mancato mantenimento delle promesse fattegli dall’amministrazione comunale.

Da giugno senza stipendio, i sette lavoratori rimasti, stanno continuando a lottare per far si che venga rispettato l’art. 31 del capitolato d’appalto stipulato tra il Comune di Imperia e la ditta Tra.De.Co. SPA di Altamura. I sindacati, nell’attesa di essere ricevuti dal Prefetto nella mattinata di giovedì, hanno deciso di aprire una vertenza sindacale contro la Tra.De.Co. Spa per mancato adempimento contrattuale chiedendo al Comune di Imperia, in quanto ente capofila, di rescindere il contratto.

Nel caso il Comune non abbia intenzione di farlo si aprirebbe anche una vertenza nei suoi confronti per omesso controllo. Insomma i giochi si fanno duri e i sette lavoratori rimasti a manifestare sotto il Comune non sembrano intenzionati a mollare proprio come una delle loro rappresentanti sindacali Milena Speranza (UIL FPL) che ha detto: “I diritti di questi lavoratori devono essere rispettati, continueremo la protesta sino a quando non saranno assunti“. La palla passa nelle mani del Prefetto che giovedì avrà seduti accanto a sé, al tavolo trattative, sia i rappresentanti del Comune, sia quelli della Tra.De.Co. spa che i sindacati in rappresentanza dei lavoratori.

Gabriele Piccardo