Attualità, Home, Imperia, Politica — 19 ottobre 2013 alle 12:08

PARCHEGGIO A PAGAMENTO DELL’OSPEDALE DI IMPERIA – AICARDI (SEL): “Ogni parcheggio costerà 88 mila euro ai lavoratori e neppure un centesimo andrà all’Asl”

Torna d’attualità la vicenda dei parcheggi a pagamento all’interno dell’ospedale di Imperia. Stefano Aicardi, del comitato cittadino di SEL ci scrive per intervenire sulla problematica evidenziata nei mesi scorsi dai sindacati e da molti operatori che lavorano all’interno del nosocomio imperiese. “Agli inizi di settembre – scrive Aicardi – è giunta alla mia attenzione la situazione incresciosa riguardante l’appalto sul […]

di Redazione

Torna d’attualità la vicenda dei parcheggi a pagamento all’interno dell’ospedale di Imperia. Stefano Aicardi, del comitato cittadino di SEL ci scrive per intervenire sulla problematica evidenziata nei mesi scorsi dai sindacati e da molti operatori che lavorano all’interno del nosocomio imperiese.
“Agli inizi di settembre – scrive Aicardi – è giunta alla mia attenzione la situazione incresciosa riguardante l’appalto sul parcheggio dell’Ospedale di Imperia. L’incremento, previsto dall’appalto, di soli trentotto posti-macchina è solo la punta dell’iceberg di ciò che è destinato a diventare una situazione molto gravosa a carico dei dipendenti ospedalieri.

Ciò si deduce dal fatto che, tolta una ben misera parte di posteggi gratuiti (43 su 236 totali…), i restanti saranno tassati quotidianamente con tariffe che varieranno a seconda dell’ora di sosta; inoltre i dipendenti si troveranno costretti a pagare quotidianamente, a causa della mancanza di altre zone di parcheggio libero antistanti la struttura ospedaliera.

A fine appalto quindi ogni singolo parcheggio in più sarà venuto a costare, alle sole “tasche” dei lavoratori, la bellezza di 88.000 euro dei quali manco un centesimo perverrà nelle casse ospedaliere, mentre molti profitti andranno nelle tasche del costruttore privato, in una misura debordante rispetto ai costi effettivi.

Questa discussione va avanti oramai da tempo ma ha sempre trovato davanti a sé solo muri e porte chiuse. E’ mio parere, visti anche i recentissimi tagli alla sanità, che questa situazione debba essere radicalmente modificata a favore di coloro che vivendo già la crisi non debbano essere sottoposti ad un nuovo ed ingiustificato salasso economico.

Ho informato di questa vicenda il consigliere regionale di SEL, Alessandro Benzi il quale ha rivolto pochi giorni fa una interrogazione al governo regionale ligure. Benzi chiede all’ass. Montaldo di interessarsi del problema, di fermare l’appalto e di rivedere completamente la questione dei parcheggi dell’Ospedale.”