Cronaca, Home — 14 giugno 2014 alle 11:28

IMPERIA. TORNA LA PAURA PER LA “TEMUTA” CHIAVE BULGARA. ANCORA UN FURTO IN VIA CESARE BATTISTI, INTATTATA LA PORTA BLINDATA

Quello che sta cominciando a preoccupare è il fatto che, in tutti i casi di furto segnalati in queste ultime settimane, non vi è traccia di effrazione o di forzatura della serratura, il che fa pensare all’uso della temutissima chiave bulgara

di Selena Marvaldi

polizia

Imperia. C’è stato un altro furto nella giornata di ieri. In via Cesare Battisti, al terzo piano di un condominio, alcuni ladri si sono introdotti nell’abitazione, anche questa munita di porta blindata e hanno portato via alcuni preziosi per un totale di circa 500 euro.

Quello che sta cominciando a preoccupare è il fatto che, in tutti i casi di furto segnalati in queste ultime settimane, non vi è traccia di effrazione o di forzatura della serratura, il che fa pensare all’uso della temutissima chiave bulgara.

Questa particolare “chiave” sembra in effetti essere in grado di aprire anche le porte blindate. Si tratta di un macchinario probabilmente inventato dai servizi segreti bulgari che consiste in una serie di grimaldelli autocodificanti che, una volta inseriti nella serratura inziano a modificarsi assumendo il profilo della dentatura della chiave originale.