Cronaca, Home — 25 ottobre 2013 alle 09:36

“CAPACCI MANTIENI LA PROMESSA, VATTENE A CASA INSIEME AI TUOI ASSESSORI!!!” – Continua la protesta dei lavoratori della cooperativa “Ottagono”

“Capacci mantieni la promessa, vattene a casa con i tuoi assessori!!!” Loro, i lavoratori della cooperativa “Ottagono”, hanno mantenuto la promessa e sono tornati sotto il Comume di Imperia per protestare per il mancato mantenimento delle promesse fattegli dall’amministrazione comunale. Da giugno senza stipendio, i sette lavoratori rimasti, stanno continuando a lottare per far si che venga rispettato l’art. 31 […]

di Gabriele Piccardo

image“Capacci mantieni la promessa, vattene a casa con i tuoi assessori!!!”
Loro, i lavoratori della cooperativa “Ottagono”, hanno mantenuto la promessa e sono tornati sotto il Comume di Imperia per protestare per il mancato mantenimento delle promesse fattegli dall’amministrazione comunale. Da giugno senza stipendio, i sette lavoratori rimasti, stanno continuando a lottare per far si che venga rispettato l’art. 31 del capitolato d’appalto stipulato tra il Comune di Imperia e la ditta Tra.De.Co. SPA di Altamura. Nonostante la soluzione del caso trovata al cospetto del Prefetto Fiamma Spena, che prevedeva l’assunzione dei lavoratori dalla Tra.De.Co. Spa in aspettativa a zero ore sino a gennaio, sono due giorni che non hanno più notizie e, mercoledì, la società pugliese ha disertato l’incontro nel quale si sarebbe dovuto firmare l’accordo. I sindacati e i lavoratori hanno, dunque, deciso di tornare a manifestare sotto il Comune e a chiedere che il primo cittadino mantenga la parola, ovvero, che “vada a casa” in quanto il loro problema non è stato risolto. Le parti sindacali avrebbero deciso di aprire una vertenza sindacale contro la Tra.De.Co. Spa per mancato adempimento contrattuale chiedendo al Comune di Imperia, in quanto ente capofila, di rescindere il contratto. Nel caso il Comune non abbia intenzione di farlo si aprirebbe anche una vertenza nei suoi confronti per omesso controllo.