Home, Politica — 27 ottobre 2013 alle 12:19

RIMPASTO IN PROVINCIA – FUORI ARTIOLI, BARABINO E RAINERI DENTRO PAROLINI E ARIMONDO. A RISCHIO IL VICE PRESIDENTE PORRO E L’ASSESSORE BALLESTRA

Sarà Antonio Parolini, 38 anni commercialista, il nuovo assessore provinciale al bilancio. Parolini prenderà il posto del collega sanremese Andrea Artioli “vittima” del fuoco incrociato degli “Uniti” e dello stesso Sappa che ha deciso di poterlo sacrificare in ragione del continuità della sua amministrazione.Dopo aver perso il ballottaggio per la candidatura alla carica di sindaco di Imperia nelle fila del […]

di Gabriele Piccardo
Da sinistra l'assessore al bilancio del comune di Imperia Guido Abbo e Antonio Parolini

Da sinistra l’assessore al bilancio del comune di Imperia Guido Abbo e Antonio Parolini

Sarà Antonio Parolini, 38 anni commercialista, il nuovo assessore provinciale al bilancio. Parolini prenderà il posto del collega sanremese Andrea Artioli “vittima” del fuoco incrociato degli “Uniti” e dello stesso Sappa che ha deciso di poterlo sacrificare in ragione del continuità della sua amministrazione.Dopo aver perso il ballottaggio per la candidatura alla carica di sindaco di Imperia nelle fila del Pdl contro Erminio Annoni, il commercialista imperiese, è approdato alla Porto di Imperia S.P.A. in qualità di consulente non appena si è insediato l’amministratore unico Giuseppe Argirò. In verità, il nome di Parolini, si era speso già nel 2009 prima che Strescino e il Pdl, decidessero di nominare Marco Calcagno assessore al bilancio del Comune di Imperia. Una volta dimessosi Calcagno nel gennaio del 2001, Parolini, era in pole position per prendere il suo posto ma alla fine gli fu preferito Rodolfo Leone.

Ma questa mattina il Secolo XIX svela anche l’altro nome destinato ad entrare in giunta. Si tratta dell’assessore alla viabilità e attività produttive del comune di San Bartolomeo Ornella Arimondo. Il suo nome sarebbe stato indicato dal gruppo degli “Uniti” (Marco Greco, Paolo Ceppi, Giovanni Battista Sajetto, Mauro Lanteri, Angelo Alberti, Gabriele Saldo, Fabrizio Gramondo e Gian Stefano Orengo) ed in particolare dal capogruppo Marco Greco che potrebbe sfruttare la nomina della Orengo in provincia per garantirsi un appoggio alle prossime elezioni comunale a San Bartolomeo al Mare dove potrebbe correre per la carica di sindaco.

L’ingresso della Arimondo prevede un’altra illustre fuoriuscita: quella dell’assessore alle pari opportunità Cristina Barabino che potrebbe, assieme ad Artioli, potrebbe trovare spazio nella prossima amministrazione sanremese. Anche l’assessore Giacomo Raineri sarebbe destinato a non far parte del Sappa Bis sia per la vicenda dei finanziamenti provinciali ai figli che per la sua posizione critica nei confronti del Pdl sulla sua mancata candidatura alla carica di sindaco alle scorse elezioni comunali. Le sue deleghe: viabilità, trasporti, grandi infrastrutture e lavori pubblici saranno redistribuite e alcune di loro andranno proprio alla new entry Ornella Arimondo. Nel giro di 48 ore, prima del consiglio provinciale di mercoledì, le nomine saranno ufficializzate e il nuovo percorso amministrativo potrà iniziare.