Attualità, Cronaca, Home — 26 giugno 2013 alle 17:10

Imperia: Sei mesi di reclusione, 2 mila euro di risarcimento danni e foglio di “Via” per i due giovani che hanno rubato un portafoglio in un’auto

Sono stati condannati a 6 mesi di reclusione (poi rimessi in libertà, ndr) e al pagamento di 2 mila euro per i danni causati, i due giovani di origine “Sinti”, Sandro Raimara e Mirko Demetrio rispettivamente di 23 e 21 anni, arrestati per furto aggravato nella mattinata di ieri dalla Squadra Volante della Questura di Imperia. Il diciassettenne che era con […]

di Gabriele Piccardo
Il commissario capo Adriana Di Biase

Il commissario capo Adriana Di Biase

Sono stati condannati a 6 mesi di reclusione (poi rimessi in libertà, ndr) e al pagamento di 2 mila euro per i danni causati, i due giovani di origine “Sinti”, Sandro Raimara e Mirko Demetrio rispettivamente di 23 e 21 anni, arrestati per furto aggravato nella mattinata di ieri dalla Squadra Volante della Questura di Imperia. Il diciassettenne che era con loro C.M.,è stato denunciato a piede libero, sarà il tribunale dei minori di Genova a processarlo nelle prossime settimane. Tutti e tre sono residenti in un campo nomadi di Pinerolo (TO). I tre sono stati fermati grazie alla segnalazione di un cittadino che ha prontamente avvertito la Polizia del furto in corso.

Arrivando sul posto gli operatori di Polizia, grazie anche alla dettagliata descrizione  dei soggetti effettuata dal richiedente, hanno individuato i ragazzi che stavano percorrendo via Giardini. Alla vista della volante uno di essi  ha gettato un portafoglio in un bidone della spazzatura. I tre sono quindi stati  fermati e successivamente è stata individuata l’autovettura  dalla quale era stato sottratto il  portafoglio e la cui serratura è risultata effettivamente manomessa. Il proprietario dell’auto, un turco residente nel primo entroterra, ha sporto regolare denuncia.

Il Questore, inoltre, ha emesso nei confronti dei due un foglio di “via” che prevede il divieto per i due giovani di rimettere piede nel territorio del Comune di Imperia per i prossimi tre anni.