Attualità, Home, Porto di Imperia — 4 novembre 2013 alle 09:24

PROCESSO PORTO TURISTICO – LUIGI SAPPA: “Nel 2005 all’incontro al Ministero presenti anche il Senatore Lauro e un Generale dei Servizi Segreti”

Nuova udienza, questa mattina, del processo per truffa aggravata ai danni dello Stato relativo al porto turistico di Imperia che vede sul banco degli imputati Francesco Bellavista Caltagirone, Carlo Conti, Paolo Calzia, Domenico Gandolfo, Delia Merlonghi, Andrea Gotti Lega, Gianfranco Carli, Stefano Degl’Innocenti, oltre a Ilvo Calzia, accusato di abuso d’ufficio, e Emilio Morasso, accusato di truffa. I legali di […]

di Gabriele Piccardo

deposizione Luigi SappaNuova udienza, questa mattina, del processo per truffa aggravata ai danni dello Stato relativo al porto turistico di Imperia che vede sul banco degli imputati Francesco Bellavista Caltagirone, Carlo Conti, Paolo Calzia, Domenico Gandolfo, Delia Merlonghi, Andrea Gotti Lega, Gianfranco Carli, Stefano Degl’Innocenti, oltre a Ilvo Calzia, accusato di abuso d’ufficio, e Emilio Morasso, accusato di truffa.
I legali di Caltagirone hanno chiamato a testimoniare Luigi Sappa, presidente della Provincia di Imperia ed ex Sindaco, e Rodolfo Leone, ex vicesindaco e assessore al Bilancio.

In aula Carlo Conti, Gianfranco Carli e Paolo Calzia. Assenti Francesco Bellavista Caltagirone, Ilvo Calzia, Stefano Degl’Innocenti, Domenico Gandolfo, Andrea Gotti Lega, Delia Merlonghi ed Emilio Morasso.

LA DEPOSIZIONE DI LUIGI SAPPA

“Il primo incontro di cui ho memoria risale al 2005 al ministero dello sviluppo economico. Avevamo rapporti con il dott. Guerrera e con Luca Lanteri andammo a Roma conobbi l’Ing, Caltagirone e altri soggetti che lo accompagnarono. Penso che in quell’occasione fosse prevista anche la discussione sul porto. Si svolse intorno alle 16.30. Andammo nel salone e arrivò il Ministro Scajola e ci presentò Caltagirone oltre al senatore Lauro e un generale dei Servizi Segreti. Si parlò del porto di Imperia ma non ci fu una discussione approfondita. Erano presenti anche altri soggetti: il dott. Carli e il dott. Gandolfo”.