Cultura e manifestazioni, Home — 9 novembre 2013 alle 12:26

DUE IMPORTANTI INIZIATIVE DEL COMITATO SAN GIOVANNI: una cena per migliorare le risorse idriche mondiali e un defibrillatore donato alla piscina comunale

Sempre attenti alle esigenze della città, allo scopo di  migliorare anche i servizi ai cittadini sotto il profilo sociale e sanitario, i membri del Comitato San Giovanni e Tradizioni Onegliesi hanno recentemente stabilito di donare un defibrillatore alla piscina comunale, che ancora ne è priva. Nel giro di poche settimane il progetto è stato perfezionato, e ieri il Presidente del […]

di Selena Marvaldi

comitato san giovanni

Sempre attenti alle esigenze della città, allo scopo di  migliorare anche i servizi ai cittadini sotto il profilo sociale e sanitario, i membri del Comitato San Giovanni e Tradizioni Onegliesi hanno recentemente stabilito di donare un defibrillatore alla piscina comunale, che ancora ne è priva. Nel giro di poche settimane il progetto è stato perfezionato, e ieri il Presidente del Comitato, Sergio Lanteri, ha compiuto un sopralluogo in piscina, accompagnato dai responsabili del “118″, per esaminare la situazione e verificare la miglior collocazione possibile dell’apparato.

Spero – ha detto Lanteri - che entro pochi giorni si possa arrivare alla consegna ufficiale del defibrillatore”. Si tratta di un apparecchio completamente automatizzato, per il cui funzionamento sono necessarie normali conoscenze tecnico-sanitarie. Il defibrillatore, usato al momento opportuno, può risolvere positivamente molte situazioni di crisi cardiache”.

Intanto il Comitato San Giovanni ha assicurato all’Amministrazione comunale la sua partecipazione ad un evento in programma nei primi giorni di dicembre che vedrà ad Imperia l’incontro delle delegazioni di otto Paesi dell’Unione Europea impegnati in un progetto teso al miglioramento globale della gestione delle risorse idriche. Al progetto partecipano l’Olanda con la città di Eindhoven, il Portogallo con la Regione di Aveiro, la Francia con la Grand-Lyon, la Danimarca con Copenaghen, la Germania con Bremerhaven, l’Ungheria con Debrecem, la Romania con Sofia e l’Italia con Imperia.

La partecipazione del Comitato si concretizzerà nella preparazione della cena di rappresentanza per una quarantina di persone (quanti saranno i partecipanti) sfruttando la sezione gastronomica dell’associazione, cena che vedrà nel menu il tradizionale piatto dello stoccafisso all’onegliese. Anche in questo caso si tratta di una partecipazione attiva alle iniziative cittadine, cosa che caratterizza da sempre l’attività del Comitato.

 
 
 
bric