Attualità, Home — 11 novembre 2013 alle 18:21

GIORNATA DELLA LEGALITA’ A IMPERIA: “Massiccia adesione al meeting promosso da Confcommercio Imprese per l’Italia di Imperia”

Grande partecipazione alla Giornata di mobilitazione nazionale sulla legalità promossa da Confcommercio Imprese per l’Italia della provincia di Imperia. L’incontro si è svolto nell’aula consiliare dell’amministrazione provinciale di Imperia in occasione del collegamento streaming con Roma per ascoltare il messaggio del presidente nazionale di Confcommercio Carlo Sangalli e gli interventi del generale della Guardia di Finanza Pasquale Debidda e dei […]

di Selena Marvaldi

legalità mi piace

Grande partecipazione alla Giornata di mobilitazione nazionale sulla legalità promossa da Confcommercio Imprese per l’Italia della provincia di Imperia. L’incontro si è svolto nell’aula consiliare dell’amministrazione provinciale di Imperia in occasione del collegamento streaming con Roma per ascoltare il messaggio del presidente nazionale di Confcommercio Carlo Sangalli e gli interventi del generale della Guardia di Finanza Pasquale Debidda e dei ministri Flavio Zanonato e Angelino Alfano.

Massiccia l’adesione alla Giornata della Confcommercio. Sono intervenuti rappresentanti delle Istituzioni -sindaci, amministratori, consiglieri regionali, autorità militari – imprenditori, rappresentanti delle associazioni di categoria e dei sindacati. Il meeting e la contemporanea convocazione del consiglio straordinario della Confcommercio della provincia di Imperia sottolineato dal patrocinio della prefettura e dalla presenza del prefetto di Imperia, Fiamma Spena, è servito a inquadrare – ancora una volta, la grave emergenza dell’abusivismo commerciale e della contraffazione fenomeno che genera incertezza, frena crescita e sviluppo della società civile, alimenta la criminalità.

Il prefetto di Imperia nella sua relazione conclusiva ha fornito un quadro puntuale e approfondito sulla situazione in provincia di Imperia, fornendo alcuni dati significativi del fenomeno e della filiera che lo alimenta. “La Liguria – ha spiegato il prefetto Fiamma Spena – nella classifica nazionale della abusivismo e della contraffazione è al secondo posto dietro la regione Campania. Un elemento che deve far riflettere tutti noi sulle strategie da adottare per il futuro”.

Il presidente di Confcommercio Imperia Enrico Lupi a chiusura dei lavori si è detto soddisfatto del successo della manifestazione nazionale, ha ricordato le tappe che l’organizzazione imperiese in materia di legalità porta avanti da molti anni con campagne di sensibilizzazione e iniziative mirate nei diversi comparti merceologici. “Istituzioni, autorità, politici, imprenditori, associazioni di categoria , sindacati – ha detto Lupifianco a fianco in una giornata come questa dà significato alla mobilitazione, rafforza la speranza e l’impegno della società sana del Paese nell’affrontare il problema alla radice nei suoi vari aspetti. E qui la politica deve fare la sua parte, eliminando gli innumerevoli ostacoli che impediscono alle imprese di nascere, operare nella trasparenza e sviluppare benessere”.

Con la Giornata di mobilitazione nazionale sulla legalità Confcommercio ha voluto stigmatizzare in maniera chiara e visibile ogni forma di illegalità: per restituire a consumatori e imprese una società sana e un mercato pulito. Tollerare, consentire o favorire fenomeni come abusivismo, contraffazione, criminalità, frodi e sofisticazioni, mercato nero, pirateria nuoce ai consumatori, alla società e alle imprese, alimenta l’economia sommersa e l’evasione fiscale, arricchisce la criminalità organizzata.