Consigli comunali, Home, Politica — 18 novembre 2013 alle 14:44

UNA MOZIONE SUL CASO AGNESI DEL PDL-FI AL PROSSIMO CONSIGLIO COMUNALE DEL 28 NOVEMBRE

Il caso Agnesi approda in consiglio comunale il prossimo 28 novembre non solo con l’ordine del giorno proposto dal gruppo “Imperia Bene Comune” che porterà alla discussione in aula ma anche con la Mozione, sulla quale i consiglieri saranno chiamati a votare, presentata oggi dal capogruppo del PDL e FI Piera Poillucci. “Si è appreso dagli organi di stampa, dalle […]

di Gabriele Piccardo

image

Il caso Agnesi approda in consiglio comunale il prossimo 28 novembre non solo con l’ordine del giorno proposto dal gruppo “Imperia Bene Comune” che porterà alla discussione in aula ma anche con la Mozione, sulla quale i consiglieri saranno chiamati a votare, presentata oggi dal capogruppo del PDL e FI Piera Poillucci.

“Si è appreso dagli organi di stampa, dalle dichiarazioni del Sindaco e delle Organizzazioni Sindacali – scrive il consigliere Piera Poillucci nella mozione – che il mulino del pastificio Agnesi di Imperia, del gruppo Colussi, chiuderà all’inizio dell’anno 2014. Tale chiusura comporterà la messa in mobilità di 32 lavoratori e rischia di avere gravi ripercussioni anche sull’indotto costituito da spedizionieri e trasportatori e, quindi, su di un numero anco0ra maggiore di posti di lavoro. Dunque vi è ragione di temere per le sorti del Pastificio Agnesi nel suo complesso ed anche per l’immagine della nostra Città, legata al marchio Agnesi.

Si chiede dunque che il Sindaco e la Giunta si impegnino ad intervenire presso l’azienda Colussi al fine di evitare la chiusura del mulino e la messa in mobilità di 32 lavoratori. Inoltre che si assumano l’impegno a costituire un tavolo tecnico – che per il Comune di Imperia veda la partecipazione anche di un rappresentante per ogni Gruppo Consiliare di Minoranza – onde valutare e concordare possibili soluzioni alternative alla chiusura del mulino e garantire comunque il livello occupazionale ed il mantenimento degli altri reparti dello stabilimento Agnesi – Colussi di Imperia”.