Consigli comunali, Home, Politica — 18 novembre 2013 alle 17:40

DECISE LE DATE DEI PROSSIMI CONSIGLI COMUNALI – Molti i temi caldi, dall’Agnesi alla Tra.De.Co., dalla Seris alla Legge Bossi-Fini. Tutti i dettagli

Doppio appuntamento per il Consiglio Comunale di Imperia. Questa mattina la conferenza capigruppo ha deciso del due date in cui si discuterà dei temi caldi che negli ultimi giorni animano la discussione politico-amministrativa. Il 28 novembre toccherà al caso “Agnesi” sul quale verrà messa ai voti una mozione portata dal capogruppo del Pdl-FI Piera Poillucci. Sempre il 28, oltre ad […]

di Gabriele Piccardo

consiglio comunaleDoppio appuntamento per il Consiglio Comunale di Imperia. Questa mattina la conferenza capigruppo ha deciso del due date in cui si discuterà dei temi caldi che negli ultimi giorni animano la discussione politico-amministrativa.

Il 28 novembre toccherà al caso “Agnesi” sul quale verrà messa ai voti una mozione portata dal capogruppo del Pdl-FI Piera Poillucci. Sempre il 28, oltre ad alcuni assestamenti di bilancio, sarà discussa e messa ai voti una mozione promossa del Movimento 5 Stelle sulle presunte inadempienze della Tra.De.Co. S.p.A. denunciate la settimana scorsa in una conferenza stampa. I grillini chiederanno al consiglio di approvare una mozione in cui il sindaco e la giunta comunale si impegnino a far rispettare il contratto e inizino ad applicare le penali per le inadempienze da loro registrate. Si parlerà anche del coordinamento della Protezione civile comunale e sarà messa ai voti una variante al piano regolatore in zona Bardellini.

Il 16 dicembre, invece, è in programma la discussione sulle società partecipate, Seris compresa, e sulla normativa che porterà il Comune alla costituzione di una Multiutility. Sarà affrontata anche una discussione con relativa mozione sull’abrogazione della Legge Bossi-Fini presentata dal gruppo “Imperia Bene Comune” e una mozione del “Laboratorio per Imperia” sul posizionamento dei alcuni defibrillatori in città e sull’installazione di alcuni pannelli fonoassorbenti sull’autostrada dei Fiori.