Cronaca, Home — 19 novembre 2013 alle 12:17

SCANDALO CENTRI MASSAGGI CINESI – Uno dei testimoni: “Ho toccato il seno, le gambe e i glutei della massaggiatrice”

Nuova udienza questa mattina per il processo che vede imputati due gestori dei centri massaggi cinesi di Imperia e Sanremo, chiusi nel 2011, Zhou Chengshen e la compagna Wu Ming Ming difesi dall’avvocato sanremese Luca Ritzu, accusati di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Dei cinque testimoni solo tre si sono presentati in aula e hanno confermato al Pubblico Ministero Carmelina […]

di Selena Marvaldi

Processo centri massaggio Nuova udienza questa mattina per il processo che vede imputati due gestori dei centri massaggi cinesi di Imperia e Sanremo, chiusi nel 2011, Zhou Chengshen e la compagna Wu Ming Ming difesi dall’avvocato sanremese Luca Ritzu, accusati di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Dei cinque testimoni solo tre si sono presentati in aula e hanno confermato al Pubblico Ministero Carmelina Addesso di essere stati masturbati durante la normale seduta di massaggio. Uno dei testimoni ha anche confermato di aver accarezzato il seno, le gambe e i glutei della massaggiatrice. Il prezzo, come già dichiarato nella scorsa udienza, si aggirava intorno ai 10 euro, dati direttamente alla massaggiatrice per “l’extra” ricevuto, mentre una quota di circa 30/50 euro veniva pagata alla cassa del centro massaggi. La prossima udienza per sentire i rimanenti testimoni dell’accusa e i tre della difesa è stata programmata per l’11 febbraio 2014: la difesa starebbe cercando di dimostrare che le prestazioni sessuali offerte dalle massaggiatrici erano di loro libera iniziativa e che i gestori ne erano completamente all’oscuro.