Home, Politica — 20 novembre 2013 alle 17:34

PASSI AVANTI NELLA NUOVA VIABILITÀ FRA VENTIMIGLIA E CAMPOROSSO – Scibilia: “Stiamo andando avanti ed i tempi, dopo tanto ritardo, sembrano ridursi”

“La risposta ricevuta dall’assessore regionale alle infrastrutture, Raffaella Paita, in merito alla realizzazione della nuova viabilità tra i territori di Ventimiglia e Camporosso è consolante – questo il commento di Sergio Scibilia, consigliere PD, che, nella seduta odierna del Consiglio regionale, ha richiesto un aggiornamento su alcuni progetti infrastrutturali chiave dell’estremo ponente ligure, nei Comuni di Ventimiglia e Camporosso, oggetto […]

di Selena Marvaldi

scibilia

“La risposta ricevuta dall’assessore regionale alle infrastrutture, Raffaella Paita, in merito alla realizzazione della nuova viabilità tra i territori di Ventimiglia e Camporosso è consolante – questo il commento di Sergio Scibilia, consigliere PD, che, nella seduta odierna del Consiglio regionale, ha richiesto un aggiornamento su alcuni progetti infrastrutturali chiave dell’estremo ponente ligure, nei Comuni di Ventimiglia e Camporosso, oggetto di una sua interrogazione a risposta immediata.

Si tratta delle opere inserite nell’Accordo di programma del 2009 tra Regione, Provincia di Imperia e Comuni di Ventimiglia e Camporosso, che sono la passerella ciclopedonale lungo la foce del Nervia, il nuovo collegamento ciclabile fra l’asse costiero e l’esistente pista ciclabile ed un ponte carrabile parallelo alla statale n.1, oltre alla opere accessorie di raccordo stradale sul territorio dei due Comuni.

“L’assessore Paita ci ha confermato che le progettazioni sono in parte pronte, in parte in stato avanzato di completamento – spiega Scibilia – e per quanto riguarda il finanziamento c’è la disponibilità del Comune di Camporosso ad effettuare un anticipo, oltre che al momento la conferma dei cofinanziamenti già previsti.

Stiamo andando avanti ed i tempi, dopo tanto ritardo, sembrano ridursi – aggiunge il consigliere – Ho chiesto all’assessore Paita un’attenzione particolare per i progetti dei percorsi ciclopedonali che rivestono una valenza turistica e strategica fondamentale e sono molto attesi dalla cittadinanza. È necessario infine – conclude Sergio Scibilia – un monitoraggio attento sugli aspetti paesaggistici ed ambientali, in particolare per il percorso ciclopedonale affinchè l’impatto sulla spiaggia sia minimo.”