Atletica, Home — 20 novembre 2013 alle 22:35

CASO OTTAGONO – Da lunedì tornano al lavoro cinque lavoratori nei comuni di Civezza, San Lorenzo e Costarainera. A metà settimana anche gli ultimi quattro saranno occupati ad Imperia con i voucher

Torneranno al lavoro, per circa un mese, da lunedì prossimo cinque dei nove lavoratori della Coop. “Ottagono”, rimasti senza occupazione dallo scorso giugno a seguito del mancato, secondo loro dovuto, assorbimento da parte della Tra.De.Co. Spa (la società che si è aggiudicata l’appalto della raccolta dei rifiuti in 35 comuni della provincia). A dichiararlo è Milena Speranza della UIL FPL […]

di Gabriele Piccardo

Ottagono
Torneranno al lavoro, per circa un mese, da lunedì prossimo cinque dei nove lavoratori della Coop. “Ottagono”, rimasti senza occupazione dallo scorso giugno a seguito del mancato, secondo loro dovuto, assorbimento da parte della Tra.De.Co. Spa (la società che si è aggiudicata l’appalto della raccolta dei rifiuti in 35 comuni della provincia).

A dichiararlo è Milena Speranza della UIL FPL al termine dell’incontro avvenuto questo pomeriggio in Prefettura al quale hanno partecipato, oltre al Prefetto Fiamma Spena, i rappresentanti sindacali dei lavoratori, l’assessore all’ambiente del Comune di Imperia Nicola Podestà e Pasquale Lomurno della Tra.De.Co.Spa.
“La società, purtroppo, – ha commentato ad ImperiaPost Milena Speranza – ha ribadito il suo no rispetto alla possibilità di assumere i nove lavoratori anche se secondo noi ciò gli spetta di diritto.
Da lunedì, comunque, cinque dei lavoratori inizieranno a lavorare con i voucher nei Comuni di: Civezza, San Lorenzo e Costarainera. Inoltre, l’assessore Podestà ci ha rassicurato che nell’arco della prossima settimana potrebbero prendere servizio nel Comune di Imperia anche gli ultimi quattro lavoratori.

L’assessore Podestà ci ha informati che l’equipe di tecnici che stanno studiando i progetti da attivare dal mese di gennaio dovrebbero terminare il loro lavoro entro la metà di dicembre. Ci sarebbero ancora alcuni Comuni che non avrebbero ancora dato la loro disponibilità ma il Prefetto ha preso l’impegno di contattarli tramite i suoi uffici. Ci ritroveremo entro il 19 di dicembre in Prefettura per fare il punto della situazione e per conoscere il destino lavorativo di questi lavoratori che dovrebbero iniziare a lavorare a tempo pieno dal primo di gennaio del 2014″.