Home, Imperia — 23 novembre 2013 alle 10:33

EX COLONIE BIELLESI. IL COMUNE CHIEDE 432 MILA EURO DI OPERE PUBBLICHE ALLA MARE CHIARO SRL – Incarico affidato all’avvocato Acquarone

Il Comune di Imperia ha affidato all’avvocato Giuseppe Acquarone (incarico da 2.516,80 euro) il contenzioso pendente con la società Mare Chiaro Srl (le cui quote sono interamente di proprietà del sodalizio torinese Co.Im.Italia Holding di Lucio Pasqualini), in merito alla mancata realizzazione di opere pubbliche nell’ambito della costruzione del complesso residenziale delle ex Colonie Biellesi. Vista la mancata realizzazione delle […]

di Redazione

image

Il Comune di Imperia ha affidato all’avvocato Giuseppe Acquarone (incarico da 2.516,80 euro) il contenzioso pendente con la società Mare Chiaro Srl (le cui quote sono interamente di proprietà del sodalizio torinese Co.Im.Italia Holding di Lucio Pasqualini), in merito alla mancata realizzazione di opere pubbliche nell’ambito della costruzione del complesso residenziale delle ex Colonie Biellesi.

Vista la mancata realizzazione delle opere, il Comune ha chiesto alla Mare Chiaro Srl un corrispettivo di circa 500 mila euro, coperto da una fideiussione di pari importo, sottoscritto dall’impresa edile con la società di assicurazioni Atradius Credit Insurance.

Nella relativa determina dirigenziale viene ricostruita integralmente la vicenda: “Il Settore Urbanistica aveva invitato la Mare Chiaro Srl a pagare al Comune l’importo di 511.880,68 euro, previsto dalla stessa convenzione, entro il termine dell’11 luglio 2013. Con successive comunicazioni del 20.06.2012, 10.08.2012, 17.7.2013 si invitava la Società al pagamento di quanto dovuto e nonostante le promesse della Società Mare Chiaro (di cui alle lettere 10.9.2012 e 23.5.2013), non soltanto il termine predetto è scaduto, ma addirittura, la Società Mare Chiaro non ha a tutt’oggi provveduto a pagare il residuo importo di 432.830,17″.

 
 
 
FR_vetrine_3