IMPERIA. FOX URBAN DOWNHILL. JARI ALASSIO: “SDEGNATO DALLE POLEMICHE. HOTEL E RISTORANTI STRACOLMI NEL WEEKEND. QUALCUNO VUOLE CHE QUESTA CITTÀ MUOIA”

Attualità Home
jari alassio urban
Da sinistra: Jari Alassio, in alto a destra Alessandro Casano

“Vorrei incontrare Casano, che non conosco personalmente, e chiedergli che cosa ha contro una manifestazione che risveglia la città di Imperia”. È deluso Jari Alassio, presidente di Ode20, a seguito delle polemiche sollevate dal capogruppo di Fratelli d’Italia Alessandro Casano sulla mancanza dei bagni chimici alla Fox Urban Downhill.

“Innanzitutto vorrei dire che i bagni c’erano, in piazza Pagliari, messi gentilmente a disposizione dal Circolo Parasio. Per quanto concerne i bagni chimici, il costo era superiore ai 700 euro, in più c’era un problema relativo alla Ztl. Non c’erano i tempi tecnici per portare i bagni chimici al Parasio, in quanto serve il permesso della Polizia Municipale che arriva non prima di alcuni giorni. Ho sentito parlare di Parasio prigioniero, nulla di più falso, le persone sono rientrate a casa tranquillamente. I disagi sono stati minimi”.

“Gli alberghi, quattro, erano stracolmi, lo stesso vale per bar e ristoranti. Vorrei incontrare Casano, che non conosco personalmente, e chiedergli che cosa ha contro una manifestazione che risveglia la città di Imperia. Vogliamo che la città muoia definitivamente?. Imperia è un gioiello, ma é non valorizzata. Non ha futuro perché non ci sono attrazioni turistiche. Non capisco davvero le polemiche. Per quanto concerne la mancanza di bagni, il problema non sono i bagni chimici, ma che in un quartiere appena riqualificato in toto manchino dei bagni pubblici. Non è certo colpa di Ode20 o di Jari Alassio”.