ECCO QUANTO È COSTATO IL CONVEGNO SULLA LEGALITÀ ORGANIZZATO DALLA GO IMPERIA. I DATI DIFFUSI DAL SINDACO CAPACCI/I DETTAGLI

Attualità Home

11103959_549287965210556_1795708575_n

Dopo le polemiche scaturite a seguito del Convegno “Prospettive sulla Legalità” organizzato dalla Go Imperia, il Sindaco di Imperia Carlo Capacci ha inviato una nota stampa per diffondere i costi della manifestazione.

A seguito delle polemiche sorte per l’ organizzazione del Convegno Prospettive sulla Legalità ritengo doveroso rendere pubblico il costo sostenuto per l’ organizzazione di questo evento.
Nessun Relatore ha percepito compensi nè rimborso spese per il viaggio necessario a raggiungere Imperia pagato di tasca loro inquanto fortemente convinti della valenza dell’ iniziativa.
I Dipendenti della GO Imperia che hanno prestato la loro opera lo hanno fatto fuori orario di lavoro a titolo di volontariato in quanto fortemente convinti del progetto GO Imperia e per questo li ringrazio.
L’ Auditorium della Camera di Commercio è stato concesso a titolo gratuito.
Grazie alla presenza in sala di Professionisti abilitati alla Sicurezza Anti Incendio che hanno prestato la loro opera a titolo gratuito si è potuto evitare il costo di sorveglianza da parte dei Vigili del Fuoco, a loro il mio ringraziamento.
LA TABELLA DEI COSTI

Costo per tecnico audio video necessario al funzionamento dei sistemi presenti presso Auditorium Euro 366

Costo per cena del 27 Marzo offerta a tutti gli ospiti Euro 600
Costo per pranzo del 28 Marzo offerta a tutti gli ospiti Euro 650
Costo per pernottamento degli Ospiti Euro 1.027

L’ Amministratore Unico Vincenzo Costantini ha pagato di tasca propria sia cena che pranzo, il sottoscritto non era presente.

Costo per riprese video dell’ evento e trasmissione TV a cura di Imperia TV Euro 1.800
Costo per stampe manifesti, inviti e volantini Euro 700 

Contributo Sponsor Editore Giuffrè Euro 400 a detrarre
Contributo Sponsor Cooperativa Cantieri Navali Euro 700 a detrarre

L’ evento è quindi costato Euro 4.043 che sono interamente ricaduti sul tessuto economico imperiese. 

L’ iniziativa consentiva inoltre l’ acquisizione di 6 crediti formativi per Avvocati (necessari per l’esercizio della Libera Professione), sono stati rilasciati 55 attestati di partecipazione ad altrettanti Avvocati compresi quelli che hanno polemizzato sull ‘evento (per coerenza dovrebbero restituire i crediti).

Per correttezza di informazione dire che l’ evento è stato pagato dai Cittadini Imperiesi è errato in quanto la GO Imperia è posseduta interamente dal Comune di Imperia, ma vive una vita economica propria e fintanto che i suoi bilanci saranno in utile (e lo sono sempre stati) non sarà necessario alcun apporto di capitale da parte del Comune, quindi nessun centesimo prelevato dalle tasse pagate dagli Imperiesi sarà usato.

Chi ha pensato che questo evento sia costato un sacco di soldi era forse abituato ad altri tempi quando per cose molto più frivole si spendeva molto di più ?