GIALLO SULL’OMICIDIO/SUICIDIO TRA IL PIEMONTE E LA LIGURIA. FREDDA LA COMPAGNA AD ALESSANDRIA E SI DÀ FUOCO IN AUTOSTRADA/ I DETTAGLI

Cronaca Home

Secondo una prima ipotesi potrebbero essere motivazioni religiose in quanto l’uomo faceva parte di una setta molto attiva in Sudamerica e, il modo in cui si è tolto la vita, ossia dandosi fuoco, potrebbe avvalorare questa possibilità

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

polizia_volante_notturna

Un duplice omicidio misterioso sul quale ancora non si sa quasi niente. Un uomo, ex poliziotto sessantenne, ad Alessandria, in via Pascoli, nel quartiere Cristo, ha ucciso la sua compagna nell’appartamento dove vivevano, poi ha noleggiato un’auto e si è ucciso dandosi fuoco ad Orco Feglino, nel savonese, mentre viaggiava in direzione Ventimiglia. A bordo dell’auto, quando i Vigili del Fuoco e le forze dell’ordine sono intervenuti hanno trovato anche il cadavere carbonizzato di una seconda donna.

Nessun coinvolgimento quindi della città ligure di Ventimiglia, come riportato erroneamente da altri giornali: “La città di Ventimiglia non è coinvolta,  non siamo stati avvisati in alcun modo” dichiara il capo di Gabinetto Alessandro Asturaro.

Gli agenti della Squadra Mobile di Alessandria, diretti da Mario Paternoster, stanno lavorando per ricostruire l’intricata vicenda cercando di capire la dinamica del duplice omicidio. Secondo una prima ipotesi potrebbero essere motivazioni religiose in quanto l’uomo faceva parte di una setta molto attiva in Sudamerica e, il modo in cui si è tolto la vita, ossia dandosi fuoco, potrebbe avvalorare l’ipotesi.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!