IMPERIA. LA “SIGNORA DEI PORTI”, BEATRICE COZZI PARODI, RINVIATA A GIUDIZIO PER FALSE FATTURAZIONI E DICHIARAZIONI FRAUDOLENTE /ECCO PERCHÈ

Cronaca Home

La “signora dei porti”, Beatrice Cozzi Parodi, è stata rinviata a giudizio, su richiesta del PM Marco Zocco, con l’accusa di false fatturazioni e dichiarazioni fraudolente. L’udienza preliminare si terrà il prossimo 30 aprile.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Beatrice Cozzi Parodi

La “signora dei porti”, Beatrice Cozzi Parodi, è stata rinviata a giudizio, su richiesta del PM Marco Zocco, con l’accusa di false fatturazioni e dichiarazioni fraudolente. L’udienza preliminare si terrà il prossimo 30 aprile. L’ex presidente della Porto di Imperia S.p.A. è finita nel mirino degli ispettori del fisco che gli hanno contestato un’evasione di imposte di circa 4 milioni di euro frutto di alcune alienazioni di posti barca e di immobili presenti nei due porti, quello di Marina degli Aregai e di San Lorenzo al Mare, controllati dal suo gruppo.

Secondo gli ispettori dell’Agenzia delle Entrate i ricavati delle vendite sarebbero stati spalmati non soltanto sul bilancio dell’effettiva venditrice ma su varie società controllate dalla Parodi ottenendo indebiti benefici fiscali.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!