IMPERIA. LA “SIGNORA DEI PORTI”, BEATRICE COZZI PARODI, RINVIATA A GIUDIZIO PER FALSE FATTURAZIONI E DICHIARAZIONI FRAUDOLENTE /ECCO PERCHÈ

Cronaca Home

Beatrice Cozzi Parodi

La “signora dei porti”, Beatrice Cozzi Parodi, è stata rinviata a giudizio, su richiesta del PM Marco Zocco, con l’accusa di false fatturazioni e dichiarazioni fraudolente. L’udienza preliminare si terrà il prossimo 30 aprile. L’ex presidente della Porto di Imperia S.p.A. è finita nel mirino degli ispettori del fisco che gli hanno contestato un’evasione di imposte di circa 4 milioni di euro frutto di alcune alienazioni di posti barca e di immobili presenti nei due porti, quello di Marina degli Aregai e di San Lorenzo al Mare, controllati dal suo gruppo.

Secondo gli ispettori dell’Agenzia delle Entrate i ricavati delle vendite sarebbero stati spalmati non soltanto sul bilancio dell’effettiva venditrice ma su varie società controllate dalla Parodi ottenendo indebiti benefici fiscali.