DOLCEDO. DOMENICA 26 APRILE GIORNATA DI FESTEGGIAMENTI PER LA MADONNA DELLE GRAZIE/IL PROGRAMMA

Entroterra Home

img01-Dolcedo

La Madonna delle Grazie era una festa molto sentita in quel di Dolcedo, tanto che la processione veniva chiamata “Generale”, perchè tutti vi partecipavano, anche i bambini piccolissimi, gli anziani e i malati: il detto in dialetto ligure recitava “chi nu ghe po andö. u se ghe fa purtö (chi non ci può andare ci si fa portare), chi nu n’a u si fa prestö (chi non ne ha se li fa imprestare-inteso per chi non ha bambini)”.
Il Parroco don Carmelo Licciardello ha riproposto quest’anno, oggi, domenica 26 aprile, la festa con un programma religioso ed uno ricreativo per avere la partecipazione e la collaborazione di tutti.

Alle ore 11 i ragazzi saranno accompagnati per una passeggiata con partenza da Dolcedo piazza san Tommaso fino alla chiesetta di san Bartolomeo in frazione Boeri.

Nel pomeriggio i ragazzi del Liceo Artistico di Imperia ed i bambini realizzeranno in piazza Doria disegni a tema mariano con gessetti colorati.

Alle ore 17 gli ” Amici di Bellissimi” in piazza Doria procederanno al lancio della mongolfiera.

Alle ore 18 Santa Messa solenne, celebrata da Monsignor Giorgio Brancaleoni, seguita dalla processione con la statua della Madonna delle Grazie, a cui partecipano le Confraternite Santa Caterina di Ceriale, Cappe Bianche di Loano, Cappe Turchine di Loano, Nostra Signora della Misericordia e della S.S. Trinità di Albenga, con i loro storici Crocifissi, e il corpo bandistico Città di Alassio.