Home, Imperia — 21 maggio 2015 alle 10:06

IMPERIA. VILLETTA ABBANDONATA DIVENTA RIFUGIO PER SENZATETTO E TOSSICODIPENDENTI. SCATTANO ESPOSTO E RACCOLTA FIRME/I DETTAGLI

Una villa abbandonata in via della Cava, sulle alture di Porto Maurizio, appena sopra il Polo Universitario di via Nizza è diventata oggetto di un esposto, corredato da una raccolta firme, consegnato direttamente nelle mani dell’assessore a Sicurezza e Polizia Municipale Pino De Bonis.

di Redazione

ville imperia

Imperia. Una villa abbandonata in via della Cava, sulle alture di Porto Maurizio, appena sopra il Polo Universitario di via Nizza è diventata oggetto di un esposto, corredato da una raccolta firme, consegnato direttamente nelle mani dell’assessore a Sicurezza e Polizia Municipale Pino De Bonis. Il motivo? La villa, disabitata da anni, è diventata un rifugio per senzatetto e tossicodipendenti. Addirittura la villa nel febbraio scorso prese fuoco in piena notte, per via di un falò appiccato per riscaldarsi da un senzatetto, poi arrestato dai Carabinieri dei Nucleo Radiomobile.

I residenti hanno raggiunto il limite di sopportazione e hanno presentato un esposto in Comune e in Questura per chiedere l’intervento della autorità per mettere in sicurezza l’area. Come? Ad esempio liberando la villa da senzatetto e tossicodipendenti e chiudendone gli accessi principali in modo tale da renderla inaccessibile. La villa è abbandonata da anni per via di un contenzioso.