Golfo Dianese, Home — 26 maggio 2015 alle 12:38

TORNA A CERVO LA MANIFESTAZIONE “NUOVAMENTE” DEDICATA ALLA CULTURA DEL RICICLO E DELL’ECO SOSTENIBILITÀ

Il borgo ponentino rappresenta la perfetta scenografia per i temi trattati: storia, cultura, palazzi e monumenti connotati da una fragilità intrinseca, un’esigenza di attenzione e cura

di Redazione

Cervo_-_Italy

Torna a Cervo “Nuovamente” la manifestazione dedicata alla cultura del riciclo e dell’eco sostenibilità. Il borgo ponentino rappresenta la perfetta scenografia per i temi trattati: storia, cultura, palazzi e monumenti connotati da una fragilità intrinseca, un’esigenza di attenzione e cura che deve convivere con la necessità di mantenere vivo il tessuto abitativo e commerciale.

Sostenibilità dunque, turistica e produttiva in un delicato equilibrio salvaguardato e sostenuto dal grande lavoro del volontariato locale. Un esempio di cittadinanza attiva, che presta il proprio lavoro gratuitamente esclusivamente per vitalizzare il proprio borgo. Gli spazi pedonali tra i caruggi e le piazze, incastonate tra gli antichi palazzi, ospiteranno i corner espositivi di Nuovamente, un ideale percorso a misura umana, in un’alternanza naturale di incomparabile bellezza.

Spazi per le produzioni agroalimentari sostenibili, alla ricerca delle colture varietali dimenticate, a rischio di scomparsa definitiva. Un impegno rivolto al mantenimento della biodiversità solo apparentemente “minore”, importantissima per promuovere il turismo rurale e responsabile, ma soprattutto per salvaguardare un patrimonio di cultura e memoria naturale, rafforzando le potenzialità di vendita attraverso reti locali di interconnessione tra produttori e consumatori.

Le giornate saranno arricchite da eventi musicali, mercatini artigianali, esposizioni d’arte contemporanea e fotografiche, iniziative per i più piccoli e informazioni sulle attività outdoor tutto in un contesto paesaggistico unico come il borgo di Cervo.

Info:

www.cervo.com

http://www.teatroimpertinente.info/2015/04/a-cervo-la-terza-edizione-di-nuovamente.html#more